UN R129 (i-Size), finalmente test impatti laterali per l’omologazione di dispositivi di ritenuta per bambini con il recepimento della direttiva 2014/37/UE.

Stampa
Categoria principale: Sicurezza Categoria: Trasporto dei bambini
Creato 21 Agosto 2014 Ultima modifica il 01 Settembre 2014
primi sui motori con e-max

Importante passo in avanti per la sicurezza del trasporto dei bambini in auto per ciò che riguarda le omologazioni e le informazioni sul montaggio dei seggiolini per bambini (sistemi di ritenuta).

Il Ministro delle Infrastrutture e dei trasporti ha infatti emanato il decreto 15/5/2014 in recepimento della direttiva di esecuzione 2014/37/UE della Commissione, del 27/2/14, che modifica la direttiva 91/671/CEE del Consiglio, relativa all'uso obbligatorio delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini nei veicoli.

 

Il decreto è stato pubblicato sulla G.U. -Serie Generale- n. 169 del 23/07/2014 e prevede all'art. 1 (Caratteristiche dei sistemi di ritenuta dei bambini) che:
1) I sistemi di ritenuta per bambini utilizzati a bordo dei veicoli delle categorie M1, M2, M3, N1, N2 ed  N3,  devono  essere  omologati conformemente al:
    a) regolamento UNECE 44/03  o  al  decreto  del  Ministro  per  i trasporti  19  novembre  1977,   di   recepimento   della   direttiva 77/541/CEE, e successive modificazioni, oppure
    b) al regolamento  UNECE  n.  129,  oppure  alle  loro  eventuali successive modifiche.

2) Il sistema di ritenuta per bambini  deve  essere  installato  in conformita' alle informazioni sul montaggio (ad esempio:  manuale  di istruzioni, foglio illustrativo, pubblicazione  elettronica)  fornite dal fabbricante, che precisano in quale  misura  e  su  che  tipi  di veicolo  e'  possibile  utilizzare  tale  sistema  in  condizione  di sicurezza.

Viene pertanto ad essere modificata la direttiva 91/671/CEE, che reca le disposizioni per l’omologazione e l’uso obbligatorio dei sistemi di ritenuta per bambini nei veicoli a motore nell’Unione Europea, per includere l’uso dei sistemi di ritenuta per bambini omologati conformemente alle prescrizioni tecniche di cui al regolamento 129.

Fuori dai tecnicismi, il decreto introduce la normativa UN R129 (i-Size) per un più elevato livello di sicurezza.

Cosa è la normativa UN R129 (i-Size).

I seggiolini i-Size, spesso definiti super Isofix, sono un’evoluzione degli attuali seggiolini ECE R44/04 Isofix e sono infatti compatibili con questo tipo di attacchi.

La normativa R129 si affianca, ma non sostituisce almeno per ora, la ECE R44-04, quindi fino a quel momento i seggiolini conformi alla ECE R44/04 potranno essere venduti e utilizzati in sicurezza.

Ecco le principali novità introdotte dalla normativa R129 «i-Size»:

  • Finalmente i seggiolini auto per bambini dovranno superare una prova d’impatto laterale per ottenere l’omologazione;
  • Il seggiolino auto non verrà più scelto in base al peso del bambino ma secondo la sua statura;
  • la classificazione dei seggiolini per gruppi di peso viene così meno, i costruttori possono stabilire delle fasce di altezza per le quali un seggiolino è adatto, ad esempio da 40 cm a 100 cm;
  • tutti i bambini devono essere trasportati rivolti all’indietro fino a 15 mesi di età (vale solo per seggiolini omologati secondo il nuovo regolamento e non per quelli a norma ECE R44).

Anche i seggiolini Isofix con piede di supporto possono essere omologati per uso universale, ma solo nelle auto dotate di sedili appositamente contrassegnati («i-Size»), è importante attenersi alla lista di compatibilità rilasciata dai produttori di seggiolini.

i-Size è la prima parte già in vigore del nuovo regolamento UN R129 e riguarda i seggiolini auto per bambini dalla nascita a 105 cm con installazione Isofix (gruppo 0+ e gruppo 1).

Entro la fine del 2014, la UN R129 sarà estesa anche ai seggiolini auto installabili con cinture di sicurezza (gruppo 0+ e gruppo 1) ed ai seggiolini Isofix o installabili con cintura (gruppo 2/3).

La normativa UN R129 (i-Size) per un più elevato livello di sicurezza di trasporto dei bambini.

La normativa UN R129 (i-Size) aumenterà il livello di sicurezza dei bambini trasportati in auto, essi infatti garantiscono:

  • Finalmente specifici requisiti contro gli impatti laterali per una migliore protezione di testa e collo grazie ad un nuovo test dinamico che riproduce un impatto laterale con l’intrusione della portiera all’interno del veicolo;
  • la classificazione dei seggiolini in base all’altezza del bambino;
  • una maggiore protezione della testa e del collo grazie all’utilizzo del seggiolino in senso contrario di marcia fino a 15 mesi;
  • la promozione dell’uso del sistema Isofix per ridurre il rischio d’installazione non corretta;
  • una migliore compatibilità tra auto e seggiolini auto.

Le differenze fra l’attuale ECE R44 ed il regolamento ECE R129.

ECE-R44  ECE R129  i-Size
Nessun test per gli impatti laterali Test sugli impatti laterali
Seggiolini classificati per peso Seggiolini classificati per altezza
Trasporto in senso di marcia dai 9 kg Trasporto in senso di marcia consentito solo dai 15 mesi
Valida per seggiolini sia fissati con cintura di sicurezza che con attacco Isofix Solo dotati di ancoraggio Isofix sulla base di una lista di auto compatibili, in futuro tutte le nuove vetture saranno a norma i-Size.

primi sui motori con e-max

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna