Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti, per una migliore esperienza di navigazione su internet. Per maggiori dettagli o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca "Approfondisci".

Cliccando "SI, prosegui la navigazione" acconsenti che ti siano mostrate pubblicità il più possibile in linea con i tuoi interessi, secondo quanto stabilito dal GDPR.

logo

A+ A A-

Come trasportare, in modo sicuro, i bambini in bicicletta: obblighi, normativa e consigli per viaggiare in sicurezza.

Valutazione attuale:  / 3
ScarsoOttimo 

Bambini sicuri in bicicletta

Spesso il viaggiare in bicicletta è sottovalutato dagli stessi ciclisti, c'è quasi la convinzione di utilizzare un mezzo estremamente sicuro per le sue caratteristiche costruttive e le prestazioni che può offrire.

Si ritiene quindi eccessivo l'uso del casco ma, SPESSO, anche il rispetto delle regole del codice della strada.

In realtà, invece, la circolazione ed il traffico sono sempre pericolosi, ed il ciclista è sempre la parte più debole in caso di incidente.

Fortunatamente la percezione del rischio aumenta quando un papà o una mamma trasporta un bambino: il proprio figlio. Il livello di sicurezza fortunatamente si alza per proteggere il giovane compagno di avventura.

Ma siamo sicuri di conoscere bene gli obblighi di legge e le norme per traportare il bambino in perfetta sicurezza?

Vediamo di riepilogare:

Il seggiolino, la bicicletta ed il casco.

Per prima cosa se il bambino ha meno di otto anni può essere collocato sul seggiolino installato sulla parte rigida del telaio della bicicletta.

In ogni caso il seggiolino che va scelto in base al peso del bambino e non va mai usato prima degli otto mesi di età del piccolo.

Il seggiolino anteriore deve essere agganciato sul telaio della bici e non sul manubrio, per evitare gli sbandamenti ad ogni sterzata.

Il seggiolino deve garantire una buona postura al bambino, deve avere lo schienale alto ed ergonomico, avvolgente fino alla testa.

Prima di acquistare il seggiolone accertarsi che sia compatibile con la propria bicicletta e che possa supportare il peso del bambino. Il seggiolino inoltre deve essere provvisto di appoggia piedi per evitare che il bambino infili i piedi tra i raggi.

La cintura di sicurezza non deve essere facilmente apribile dal bambino meglio se sostenuto da un sistema ammortizzante, per attutire i contracolpi del selciato.

Il seggiolino deve essere accompagnato dalla dichiarazione che attesti la rispondenza del seggiolino alle caratteristiche di cui all'art. 225 D.P.R. 16/12/1992 n. 495 (Regolamento C.d.S.). Tale dichiarazione deve essere sottoscritta dal produttore del seggiolino e da colui il quale lo commercializza.

Attenzione a freddo e smog.

Teniamo presente che far viaggiare il piccolo in posizione anteriore lo espone agli agenti atmosferici: pioggi, vento, agli insetti ma soprattutto a smog e polveri.

Il casco per ciclisti.

Molto importante è anche la scelta di un casco di qualità, ovviamente sempre omologato quindi con il talloncino En1078 ed il marchio CE.

Il casco per i bambini in bici si acquista in base alla circonferenza della testa e non all'età del bambino. Per ottimizzare la spesa ci sono dei modelli cd universali che consentono di adattare la dimensione tramite una manopola.

Assicurarsi che sulla bici siano sempre efficienti campanello di segnalazione, gomme e freni, luce anteriore (bianca o gialla) e luce posteriore (rossa) ed i catarifrangenti sui pedali e sulle ruote.

L'omologazione del seggiolino e del casco.

Il seggiolino deve esser sicuro, quindi deve essere omologato in base alla normativa europea EN 14344, in vigore dal 2005 anche in Italia, e deve riportare una precisa sigla a seconda del peso del bimbo:

I seggiolini si dividono in 3 tipi, e si distinguono in base al codice:

  • Codice A 15 per i seggiolini con aggangio posteriore per bambini che pesano fino a 15 chili;
  • Codice C 15 per i seggiolini con aggancio anteriore per bambini che pesano fino a 15 chili;
  • Codice A 22 per i seggiolini con aggancio posteriori per bambini che pesano da 9 a 22 chili;

Regole e sanzioni: trasporto di bambini su bici, ciclomotori, moto, auto e autocarri.

Secondo il codice della strada, si può trasportare in bici un solo bambino per volta e solamente con l'impiego di un apposito SEGGIOLINO (art. 182/5° in relazione all'art. 68/5° c.d.s).

Il seggiolino deve essere fissato in modo tale da garantire al conducente la libertà di manovra, di avere una buona visuale e di essere posto in modo da evitare sbilanciamenti del velocipede.

Non è vietato dalla legge, invece, agganciare alla bicicletta un carrellino per il trasporto di 2 bimbi (magari corredandolo di zanzariera, capotte impermeabile e cinture di sicurezza diventerebbe ideale per i tragitti più impegnativi) più i sacchetti della spesa, per un massimo di 50 chili.

Sanzione per chi non usa seggiolino

La sanzione prevista dal Codice della strada per chi non trasporta un bambino sul seggiolino è di Euro 19,95 (art. 182 cc. 5 e 10 C.d.S.)

Caratteristiche ed uso del seggiolino per portare i bambini in bicicletta.

SEGGIOLINO ANTERIORE: consente il trasporto di bambini fino a 15 Kg di peso corporeo. Deve essere collocato tra il manubrio della bicicletta ed il conducente. Può essere fissato al telaio o al piantone o al manubrio della bicicletta - art. 377/5° lett. A) regolamento C.d.S -.
 
SEGGIOLINO POSTERIORE: consente il trasporto dei bambini fino ad otto anni di età oltre i 15 Kg di peso corporeo. Può essere fissato al telaio o al portapacchi della bicicletta - art. 377/5° lett. B) regolamento C.d.S.
 
CARATTERISTICHE COSTRUTTIVE DEL SEGGIOLINO: (art. 225 regolamento C.d.S.) deve essere composto da: sedile con schienale, braccioli (non più necessari per seggiolini posteriori dedicati a bambini di età superiore a 4 anni), sistema di fissaggio alla bicicletta e sistema di sicurezza del bambino (bretelle e struttura di protezione dei piedi del bambino).

Il sistema di fissaggio deve garantire l'ancoraggio del seggiolino alla bicicletta impedendone lo sganciamento accidentale.

Sul seggiolino devono essere impressi in modo ben visibile i dati dell'anno di produzione, del produttore o di chi lo commercia.

Il sediolino non deve superare la sagoma della bicicletta.

Fuori da centri abitati, i ciclisti devono indossare il giubbotto o bretelle retroriflettenti ad alta visibilità da mezz'ora dopo il tramonto del sole a mezz'ora prima dell'alba e sempre nelle gallerie.

Commenti   

+3 #1 RE: Come trasportare, in modo sicuro, i bambini in bicicletta: obblighi, normativa e consigli per viaggiare in sicurezza.Mariaconcetta 2012-07-04 09:20
salve, mia figlia di 6 anni pesa 22 kg.
Vorrei comprare una bicicletta elettrica. Quale seggiolino devo acquistare?
Citazione

Aggiungi commento

All comments are moderated: NO SPAM
Non sono accettati commenti contrari alla legge ed al buon comportamento.
Non si accetta spam o link a scopo pubblicitario.


Codice di sicurezza
Aggiorna