A+ A A-
  • Categoria: Sicurezza

Monitoraggio delle materie prime a rischio di impatto ambientale: La Commissione Europea fissa le regole per l'etichettatura degli pneumatici.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Gli pneumatici garantiscono la sicurezza sulle strade, ricordiamo infatti che l'aderenza al suolo di una vettura è pari a circa 2 fogli di formato A4.

Avere il battistrada in ottime condizioni e la gomma adatta (soprattutto nel periodo invernale) garantisce la nostra incolumità.

Ecco perché i loro maggiori produttori si sono rivolti alla Commissione Europea chiedendo di delineare regole specifiche, per la classificazione degli pneumatici.

A partire dalla seconda metà del 2012 potrebbe essere obbligatorio l'etichettatura, ossia il labeling, delle gomme che verrebbero così classificate secondo tre indicatori:

  • frenata sul bagnato;
  • efficienza energetica;
  • rumorosità.

Ma c'è un altro aspetto da tenere in considerazione, e cioè i materiali utilizzati per la costruzione del pneumatico.

E' attualmente previsto il monitoraggio di liste di materie prime a rischio di impatto ambientale e tale indice è pubblicato dall'Europa e tenuto costantemente aggiornato.
 
I principati produttori di pneumatici tengono conto di queste indicazioni, Pirelli, ad esempio, ha eliminato dalle sue mescole olii odorosi altamente dannosi; allo stesso modo ricercatori della Bicocca hanno realizzato pneumatici di maggiore resa chilometrica, ridotta rumorosità e significativa tenuta sul bagnato.
 
Al contrario però una indagine effettuata dall' ETRMA (Associazione Europea dei Produttori di Pneumatici e Articoli in Gomma) all'interno del mercato cinese, ha evidenziato che circa l'11% degli pneumatici analizzati sono prodotti con olii altamente cancerogeni.
 
Visto l'importanza dei dati relativi all'importazione di pneumatici dall'estero, ecco la necessità di definire delle linee guida volte non solo al monitoraggio dei dati, ma anche in grado di dissuadere l'uso ed il commercio di gomme non omologate.

Una norma del genere dovrebbe essere inserita nel codice della strada e prevedere sanzioni molto dure per i ... disobbedienti.  C'è chi ipotizza addirittura la confisca delle gomme.

Tagged under: gomme,

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.

Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.

AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.