A+ A A-

Come trasportare, in modo sicuro, i bambini in bicicletta: obblighi, normativa e consigli per viaggiare in sicurezza.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Indice articoli

Bambini sicuri in bicicletta

Spesso il viaggiare in bicicletta è sottovalutato dagli stessi ciclisti, c'è quasi la convinzione di utilizzare un mezzo estremamente sicuro per le sue caratteristiche costruttive e le prestazioni che può offrire.

Si ritiene quindi eccessivo l'uso del casco ma, SPESSO, anche il rispetto delle regole del codice della strada.

In realtà, invece, la circolazione ed il traffico sono sempre pericolosi, ed il ciclista è sempre la parte più debole in caso di incidente.

Fortunatamente la percezione del rischio aumenta quando un papà o una mamma trasporta un bambino: il proprio figlio. Il livello di sicurezza fortunatamente si alza per proteggere il giovane compagno di avventura.

Ma siamo sicuri di conoscere bene gli obblighi di legge e le norme per trasportare il bambino in perfetta sicurezza?

Vediamo di riepilogare:

Il seggiolino, la bicicletta ed il casco.

Per prima cosa se il bambino ha meno di otto anni può essere collocato sul seggiolino installato sulla parte rigida del telaio della bicicletta.

In ogni caso il seggiolino che va scelto in base al peso del bambino e non va mai usato prima degli otto mesi di età del piccolo.

Il seggiolino anteriore deve essere agganciato sul telaio della bici e non sul manubrio, per evitare gli sbandamenti ad ogni sterzata.

Il seggiolino deve garantire una buona postura al bambino, deve avere lo schienale alto ed ergonomico, avvolgente fino alla testa.

Prima di acquistare il seggiolone accertarsi che sia compatibile con la propria bicicletta e che possa supportare il peso del bambino. Il seggiolino inoltre deve essere provvisto di appoggia piedi per evitare che il bambino infili i piedi tra i raggi.

La cintura di sicurezza non deve essere facilmente apribile dal bambino meglio se sostenuto da un sistema ammortizzante, per attutire i contracolpi del selciato.

Il seggiolino deve essere accompagnato dalla dichiarazione che attesti la rispondenza del seggiolino alle caratteristiche di cui all'art. 225 D.P.R. 16/12/1992 n. 495 (Regolamento C.d.S.). Tale dichiarazione deve essere sottoscritta dal produttore del seggiolino e da colui il quale lo commercializza.

Attenzione a freddo e smog.

Teniamo presente che far viaggiare il piccolo in posizione anteriore lo espone agli agenti atmosferici: pioggi, vento, agli insetti ma soprattutto a smog e polveri.

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.

Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.

AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.