A+ A A-

Revisione auto, più informatizzazione meno timbri.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Da lunedì 14 luglio 2014 scatta la rivoluzione telematica delle revisioni auto.

Annunciata dal Ministero dei Trasporti una circolare dello scorso 20 giugno, le revisioni auto abbandoneranno i vecchi "timbri" per entrare in una fase di maggiore informatizzazione.

L'esigenza è quella di impedire truffe e irregolarità garantendo, al tempo stesso, maggiore sicurezza della circolazione.

Con la nuova disposizione non ci sarà più il timbro posto dall'officina che fino ad oggi attestava l'esito positivo dei controllo effettuati, ma l'operatore che effettua la revisione dovrà inserire i dati delle prove nel sistema informatico della Motorizzazione Civile entro un'ora dalla revisione.

Il tagliando da applicare sulla carta di circolazione sarà stampato, e consegnato al proprietario dell'auto, solo successivamente.

Dal punto di vista fiscale, tutte le prenotazioni di revisione dovranno essere obbligatoriamente associate al pagamento su conto corrente secondo la tariffa prevista:

  • presso la Motorizzazione Civile al costo è di circa 45 euro;
  • direttamente in una delle oltre 5000 officine autorizzate al costo di circa 65 euro.

Se si circola senza la dovuta revisione, oltre alla multa, e prevista la sospensione della carta di circolazione fino ad avvenuta revisione.

Tagged under: Revisione,

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.

Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.

AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.