A+ A A-

Revisione auto, casi particolari.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Come fare la revisione auto se il veicolo è all'estero?

Non è possibile eseguire la revisione di un veicolo con targa italiana all'estero: non è una modalità prevista dal Ministero dei Trasporti e quindi se la revisione auto fosse eseguita non avrebbe comunque validità in Italia.

La soluzione è quella di fare la revisione non appena il veicolo rientrerà in territorio italiano, rivolgendosi all'officina più vicina (l’elenco delle officine autorizzate alla revisione auto è sul sito www.ilportaledellautomobilista.it, selezionando in home page la voce "Cittadino" e poi "Ricerca delle officine autorizzate alla revisione”). 

La richiesta di prenotazione consente di circolare fino all'officina dove si effettua la visita solo per il giorno della visita.

Revisione di auto con targa italiana precedentemente immatricolata all'estero.

Tutte le autovetture e gli autoveicoli di massa complessiva a pieno carico non superiore a 3,5 tonnellate devono essere sottoposti a revisione auto entro 4 anni dalla data di prima immatricolazione e successivamente ogni due anni, cioè un anno sì e un anno no (art. 80 del Codice della Strada)

Se la prima immatricolazione del veicolo è avvenuta all’estero, deve essere preso in considerazione per la prima revisione auto l’anno in cui il mezzo è stato immatricolato per la prima volta nel paese straniero (e non l’anno della reimmatricolazione in Italia).

Così ad esempio, un’auto immatricolata in un paese estero nel 2003 (e poi reimmatricolata in Italia nel 2004) deve fare la prima revisione auto nel 2007.

Tagged under: Circolazione, Revisione,

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.

Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.

AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.