A+ A A-
  • Categoria: Proprietà

Il patto di riservato dominio: cosa è e come si trascrive al Pubblico Registro Automobilistico

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Patto di riservato dominio auto

Il PATTO DI RIVERVATO DOMINIO, detto anche 'riserva di proprietà', in campo automobilistico, è un contratto con il quale la piena proprietà di un veicolo viene condizionata al pagamento dell'intero prezzo pattuito.

Si tratta quindi di un trasferimento di proprietà particolare, con il quale il venditore, appunto, si riserva la proprietà del veicolo (normalmente per garantirsi circa la completa corresponsione del prezzo da parte dell'acquirente).

Sono possibili i seguenti casi per l'iscrizione:

  1. Trasferimento di proprietà con patto di riservato dominio;

  2. Prima iscrizione con patto di riservato dominio.

Ci sono invece due possibilità per “togliere” il patto di riservato dominio :

  1. Atto risolutivo del patto di riservato dominio;

  2. Atto liberatorio del patto di riservato dominio;

Cosa fare per trascrivere la prima iscrizione di un veicolo nuovo con patto di riservato dominio.

Occorre innanzi tutto rivolgersi agli uffici della Motorizzazione per l'immatricolazione ed il rilascio della carta di circolazione. Il veicolo viene quindi immatricolato in capo all'acquirente e sulla carta di circolazione verranno riportati i dati anagrafici del venditore nonchè la data di scadenza dell'ultima rata. 

Successivamente occorre rivolgersi al PRA per il rilascio del Certificato di proprietà digitale CDPD.

Sul C.d.P. rilasciato dal P.R.A. appariranno gli stessi dati riportati sulla carta. Il titolo di trascrizione, nella forma contrattuale può essere autenticato anche presso gli STA. I costi sono gli stessi di una prima iscrizione

Cosa fare per trascrivere il trasferimento di proprietà con patto di riservato dominio.

Il venditore e l'acquirente devono sottoscrivere un contratto con firma bilaterale ed autentica davanti ad un soggetto abilitato ex art. 7 L. 248/2006 munendosi di marca da bollo da € 16,00 (acquistabile in tabaccheria)

E' necessario aggiornare, in tempi diversi, il Certificato di Proprietà presso il PRA e la carta di circolazione presso gli uffici del DTT (Motorizzazione Civile).

Per ottenere il Certificato di Proprietà presso il Pubblico Registro Automobilistico occorre presentare i seguenti documenti:

  1. il Contratto di vendita con patto di riservato dominio: in esso dovrà essere citata la scadenza del patto stesso e la somma per la concorrenza della quale è stato iscritto, in ogni caso questi dati devono essere riportati sulla nota di presentazione;
  2. Il modello NP3b scaricabile Scarica Gratis;
  3.  L´elenco di presentazione invece non è scaricabile on line, ma è da ritirare presso gli sportelli del PRA;
  4.  Un documento di identità in corso di validità.

Se l´acquirente è cittadino extracomunitario dovrà esibire anche il permesso di soggiorno in corso di validità.

La richiesta di trascrizione al PRA può essere presentata dall'acquirente, munito del documento di identità in corso di validità oppure da una persona che lo stesso ha delegato.

Quanto costa il patto di riservato dominio

  1. Se la richiesta è relativa ad un motociclo si pagano € 70,86;
  2. per una autovettura il costo è variabile in funzione della potenza della vettura espressa in KW e della residenza dell'acquirente, con un importo minimo per potenza fino a 53 KW

Negli uffici del Pubblico Registro Automobilistico (P.R.A.) normalmente le richieste vengono trascritte a vista e senza pagare ulteriori diritti di agenzia trattandosi di uffici pubblici.

La modulistica necessaria per il riservato dominio

Nella sezione download scarica, gratis, il modulo del contratto di vendita con patto di riservato dominio

Casi pratici relativi al patto di riservato dominio.

  1. Contestazione multa per infrazione a norme del codice della strada

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.

Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.

AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.