A+ A A-
  • Categoria: Proprietà

Quando è necessaria la procura speciale in campo automobilistico?

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Cosa è la procura automobilistica

La procura è un negozio giuridico unilaterale con cui un soggetto conferisce ad ad un altro, capace di intendere e di volere, il potere di agire per suo conto ed in suo nome.

Non bisogna confondere la procura con la delega, infatti con la prima si esprime la volontè per conto del delegante, con la delega invece si possono compiere invece operazioni materiali che non prevedono manifestazione di volontà

Differenza tra procura generale e procura speciale

Ci sono due tipi di procura:

  1. quella generale, quando riguarda tutti gli affari del rappresentato,
  2. la procura  speciale ossia quel documento che conferisce al rappresentante il potere di agire esclusivamente per ciò che concerne uno specifico affare.

La procura speciale in campo automobilistico è competenza esclusiva del notaio.

In campo automobilistico, viene usata prevalentemente la procura speciale detta anche "procura a vendere"

Con tale negozio giuridico si dà potere di rappresentanza ad un altro soggetto affinchè possa validamente esprimere la volontà in sostituzione del rappresentato e quindi vendere ad altri il veicolo.

La vendita a se stessi in deroga al principio generale del Codice Civile (cioè allo stesso procuratore) deve essere espressamente stabilita nella procura stessa.

La procura speciale deve indicare in modo molto preciso l'ambito di poteri del procuratore, ossia quello che può fare, nel caso di un veicolo quindi la possibilità di vendere, radiare ecc..

Per formare una procura giuridicamente valida ai fini della trascrizione occorre che la firma di chi rilascia la procura venga autenticata da un notaio.

Infatti l'autentica della firma con la quale si trasferisce questo potere di rappresentanza è di competenza esclusiva del notaio, non rientrando l'autentica di tale atto tra quelli previsti dall' art.7 L.248/06 (c.d. legge Bersani).

Quando occorre presentare la procura speciale al PRA o alla Motorizzazione?

In tutti i casi in cui dobbiamo effettuare la trascrizione di un atto che presuppone la dichiarazione di volontà del proprietario: tipicamente la dichiarazione di vendita ma anche la prima iscrizione del veicolo o la sua cancellazione dal PRA per radiazione oppure per demolizione.

Non è necessario allegare materialmente la procura alla presentazione della pratica quando ne vengano citati gli estremi in autentica, se invece essa non viene citata occorrerà che la procura stessa venga allegata in unico originale in bollo.

In ottemperanza all'art.1392 del Codice  Civile che stabilisce che la procura debba avere la stessa forma del contratto cui si riferisce, pena l'inefficacia del contratto stesso nel caso di prima iscrizione corredata da ISTANZA DELL'ACQUIRENTE, qualora sia necessario allegare una procura essa potrà essere prodotta in carta semplice con sottoscrizione non autenticata.

La procura speciale all'assicurazione in caso di furto del veicolo.

La Procura viene anche spesso richiesta dall' assicurazione, insieme a perdita di possesso ed estratto cronologico, quando, a seguito del furto subito, deve procedere al risarcimento del danno.

In questo caso, mentre la trascrizione della perdita di possesso ed il rilascio del certificato cronologico si chiedono al PRA, per la procura a favore dell'assicurazione occorre rivolgersi al notaio.

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.

Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.

AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.