A+ A A-

Quando si può trascrivere la perdita di possesso auto al PRA con una autocertificazione.

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Indice articoli

La perdita del possesso di un veicolo.

I casi in cui si può trascrivere al Pubblico Registro Automobilistico (PRA) la perdita di possesso dell'auto sono ben determinati e cioè:

  • quando si subisce il furto del veicolo;
  • quando c'è un'appropriazione indebita con denuncia querela all'autorità;
  • quando il veicolo è stato sequestato o confiscato.

C'è però un'ampia serie di situazioni in cui il proprietario non ha più il possesso dell'auto, ma l'evento non è trascrivibile al PRA. 

Quali sono i casi in cui la perdita di possesso non è trascrivibile al PRA

  • LA VENDITA A SOGGETTO I CUI DATI CONOSCIUTI NON SONO SUFFICIENTI AI FINI P.R.A.;
  • LA CONSEGNA A RIVENDITORE IRREPERIBILE O FALLITO;
  • LA MANCANZA DELLA DOCUMENTAZIONE DEL VEICOLO, CONSEGNATO AL DEMOLITORE PER ROTTAMAZIONE AVVENUTA ANTE 30.06.98;
  • LA RINUNCIA ALL’EREDITA’ (occorre il certificato di rinuncia davanti al Cancelliere del tribunale);
  • IL PIGNORAMENTO INFRUTTUOSO (occorre il verbale negativo del pignoramento);
  • NEL CASO DI APPROPRIAZIONE INDEBITA (solo per le società di leasing, occorre la copia del contratto di leasing contenente i dati delle parti e del veicolo)
Tagged under: Perdita di possesso,

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.

Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.

AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.