A+ A A-
  • Categoria: Mobilità

ACI si discute di mobilità sostenibile, sicurezza e ambiente: "Non trova più alcun fondamento – ha dichiarato Gelpi - la demonizzazione ad oltranza dell’uso dell’automobile sotto l’egida della tutela ambientale."

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Si è svolto a Paestum al convegno “Mobilità sostenibile: Sicurezza e Ambiente”, organizzato dall’Automobile Club di Salerno.

L’ACI sollecita da tempo l’emanazione di una legge quadro per l’attuazione di un piano della mobilità di medio e lungo periodo, che consenta finalmente un’efficace governance della mobilità urbana.

E' questo il modo per superare le modalità dell’intervento d’emergenza a livello territoriale, che scontentano tutti, persino chi vi ricorre.

“Non trova più alcun fondamento, ha dichiarato Gelpi, la demonizzazione ad oltranza dell’uso dell’automobile sotto l’egida della tutela ambientale. Questo approccio contraddistingue ancora molte Amministrazioni locali che continuano purtroppo a fornire risposte inadeguate a soddisfare il fabbisogno di mobilità degli individui. Inadeguate verso un corretto uso del territorio e dello spazio, ma ancora più inadeguate se si pensa all’offerta di trasporto collettivo e soprattutto ai provvedimenti di disincentivazione all’uso dell’auto come, per esempio, l’Ecopass”.

“Con un’efficace governance della mobilità urbana – ha proseguito il presidente dell’ACI – sarà possibile rendere finalmente stabile l’equilibrio tra trasporto pubblico e privato. L’uso del trasporto pubblico va incoraggiato e sostenuto: la priorità negli investimenti delle esigue risorse disponibili deve essere assegnata al trasporto pubblico locale e interregionale, sia su gomma che su ferro. Solo una volta che sarà potenziata l’accessibilità ai centri urbani si potrà eventualmente valutare l’introduzione nelle grandi aree del road pricing, con la previsione di politiche tariffarie non difformi”.

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.

Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.

AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.