A+ A A-
  • Categoria: Mobilità

Il benessere non si misura solo con il denaro!

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Basta il Pil (Prodotto interno lordo) per misurare il nostro benessere? Per raccontare lo stato di salute di una nazione? Quel Pil che quando cresce abbastanza ci induce all’ottimismo, ma se arranca ci fa precipitare nell’umor cupo? Da tempo studiosi e politici, in tutto il mondo, avvertono il bisogno di trovare al Pil un partner. Nuovi indicatori capaci di descrivere situazioni sempre più complesse.



Una particolare congiuntura, appunto, si sta verificando rispetto alle analisi sullo sviluppo umano, a livello mondiale e dei singoli paesi. Da un lato si vorrebbe aver la sfera di cristallo per prevedere gli andamenti futuri, mentre siamo continuamente sorpresi da avvenimenti ed esiti che non avevamo immaginato. Da un altro lato si ha la sensazione, soprattutto in alcuni paesi come l’Italia, che i tradizionali strumenti di misurazione dello sviluppo siano quanto meno insufficienti, se non addirittura fuorvianti, e che ci sia bisogno di trovarne di nuovi e migliori. E la Commissione Stiglitz-Sen-Fitoussi (dai nomi dei due premi Nobel per l’economia, Joseph Eugene Stiglitz attualmente alla Columbia University, e Amartya Sen, economista indiano della Harvard University, e dell’economista francese Jean Paul Fitoussi della Scuola di studi Politici di Parigi, in qualità di coordinatore) si è occupata proprio di questo, su incarico del governo francese, tra 2008 e 2009. Ci si domanda un po’ tutti, in sostanza, che cosa conti di più, se lo sviluppo economico e gli equilibri finanziari, o piuttosto il benessere e la qualità della vita, per capire e giudicare una collettività regionale o nazionale. E soprattutto ci si interroga sulle componenti dello sviluppo e del progresso delle nazioni, al di là dei fattori economici e produttivi, solitamente utilizzati come misurazione quasi unica.

Fonte www.avvenire.it

Tagged under: attualita,

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.

Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.

AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.