Progetto Semplific@auto, nuova misura di sicurezza per gli Estratti Cronologici.

Stampa
Categoria principale: Pratiche auto Categoria: Proprietà
Creato 28 Luglio 2016 Ultima modifica il 28 Luglio 2016
primi sui motori con e-max
Dal 18 maggio 2015 una nuova funzionalità è applicata al certificato cronologico emesso dal PRA, per consentire la verifica dell’autenticità dei dati riportati sul documento. I certificati cronologici degli autoveicoli riportano tutte le vicende giuridiche registrate (passaggi di proprietà, furti, ipoteche, fermi amministrativi, radiazione ...) e saranno corredati da un codice QR-Code che consentirà tramite un qualsiasi dispositivo di lettura, come uno smartphone, di visionare i dati del certificato cronologico che memorizzati nell’archivio centrale del Pra. Se non si ha modo di utilizzare il QR-Code, sarà comunque possibile verificare l’autenticità dei dati del certificato mediante l'accesso all’apposito sito web dell'ACI, riportato sul documento. Digitando il codice documento stampato in calce al certificato cronologico, si verrà ugualmente indirizzati al sito WEB ACI per il controllo dei dati.
primi sui motori con e-max

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna