E' possibile richiedere la perdita di possesso al PRA con PEC o MAIL

La perdita di possesso AL PRA CON PEC o MAIL

Vista la prosecuzione della situazione emergenziale generata dal CORONAVIRUS, ACI ha deciso di ampliare le casistiche di pratiche che i cittadini possono presentare utilizzando la PEC oppure e-mail.

In una prima fase è stato consentito solo l'invio con PEC delle revoche dei fermi amministrativi ora si aggiungono perdita di possesso, rientro in possesso, la sospensione del pignoramento .

Le richieste possono essere effettuata solo dall’intestatario del veicolo, allegando la nota di richiesta e la relativa documentazione a supporto in formato PDF nonché la ricevuta del pagamento effettuato con PagoPA .

La PERDITA DI POSSESSO DEL VEICOLO si può richiedere con PEC

E’ possibile richiedere mediante PEC o mail l’annotazione al PRA della perdita di possesso del veicolo per le causali di seguito indicate. Di seguito le tipologie di perdita di possesso che è possibile richiedere con PEC

Perdita di possesso per furto

Bisogna inviare i seguenti documenti:

  • Denuncia di furto del veicolo sporta alle Autorità di pubblica Sicurezza oppure la Dichiarazione Sostitutiva di resa denuncia (fac-simile);
  • copia del proprio documento d’identità/riconoscimento;ricevuta del pagamento di 32 euro a titolo di Imposta di bollo;
  • nota di presentazione:
    • se si è in possesso del Certificato di Proprietà cartaceo (CdP) il retro dello stesso va utilizzato quale nota di richiesta; dopo la compilazione e sottoscrizione, il CdP va scansionato fronte e retro;
    • se si è in possesso del Foglio Complementare o in caso di smarrimento/furto del CdP cartaceo (o del Foglio Complementare), come nota di richiesta va utilizzato il modello NP-3C, da scaricare dal sito, debitamente compi- lato e sottoscritto; l’eventuale smarrimento o furto del CdP cartaceo o del Foglio Complementare deve risultare espressamente dichiarato nella denuncia.
  • nel caso sia già stato rilasciato un Certificato di Proprietà digitale (CDPD), invece della nota di richiesta, occorre inviare la delega per l’utilizzo di tale documento di proprietà, debitamente compilata e sottoscritta. In tal caso, non è necessaria la sottoscrizione della nota che verrà predisposta dal PRA sul retro del CDPD, essendo già presente la firma dell’intestatario sulla citata delega.
  • Delega al trattamento CDPD

Perdita di possesso ai fini tributari

Viene utilizzata prevalentemente per bloccare il pagamento del bollo auto. Bisogna inviare i seguenti documenti:

  • Dichiarazione Sostitutiva di notorietà, debitamente compilata e sottoscritta dall’intestatario al PRA del veicolo;
  • copia del proprio documento d’identità/riconoscimento;
  • ricevuta del pagamento di 32 euro a titolo di Imposta di bollo.
  • nota di presentazione:
    • se si è in possesso del Certificato di Proprietà cartaceo (CdP) il retro dello stesso va utilizzato quale nota di richiesta; dopo la compilazione e sottoscrizione, il CdP va scansionato fronte e retro;
    • se si è in possesso del Foglio Complementare o in caso di smarrimento/furto del CdP cartaceo (o del Foglio Complementare), come nota di richiesta va utilizzato il modello NP-3C, da scaricare dal sito, debitamente compi- lato e sottoscritto; l’eventuale smarrimento o furto del CdP cartaceo o del Foglio Complementare deve risultare espressamente dichiarato nella denuncia.
    • nel caso sia già stato rilasciato un Certificato di Proprietà digitale (CDPD), invece della nota di richiesta, occorre inviare la delega per l’utilizzo di tale documento di proprietà, debitamente compilata e sottoscritta. In tal caso, non è necessaria la sottoscrizione della nota che verrà predisposta dal PRA sul retro del CDPD, essendo già presente la firma dell’intestatario sulla citata delega.

Si precisa che, nel caso di richiesta di perdita di possesso ai fini tributari, non viene rilasciato un nuovo CDPD.

Perdita di possesso per altre causali

L’eventuale esigenza di annotazione della perdita di possesso per causali diverse da quelle sopra indicate andrà preliminarmente rappresentata al PRA della propria Provincia, che fornirà indicazioni di dettaglio in merito alla documentazione da allegare, la nota di richiesta da utilizzare e gli importi da versare sulla base della casistica rappresentata.

Il RIENTRO IN POSSESSO DEL VEICOLO si può richiedere con PEC

1 - Rientro in possesso a seguito di perdita di possesso per furto oppure ai fini tributari

Bisogna allegare:

  • Provvedimento emesso dalle Autorità competenti con il quale viene attestata la riconsegna del veicolo (in caso di cancellazione di perdita di possesso per furto)
  • Dichiarazione Sostitutiva di notorietà, nella quale l'interessato deve dichiarare di essere rientrato nella disponibilità del veicolo (in caso cancellazione di perdita di possesso ai fini tributari);
  • copia del proprio documento d’identità/riconoscimento;
  • ricevuta del pagamento di 32 euro a titolo di Imposta di bollo;
  • nota di presentazione:
    • se si è in possesso del Certificato di Proprietà cartaceo (CdP) il retro dello stesso va utilizzato quale nota di richiesta; dopo la compilazione e sottoscrizione, il CdP va scansionato fronte e retro;
    • se si è in possesso del Foglio Complementare o in caso di smarrimento/furto del CdP cartaceo (o del Foglio Complementare), come nota di richiesta va utilizzato il modello NP-3C, da scaricare dal sito, debitamente compi- lato e sottoscritto; l’eventuale smarrimento o furto del CdP cartaceo o del Foglio Complementare deve risultare espressamente dichiarato nella denuncia.
  • nel caso sia già stato rilasciato un Certificato di Proprietà digitale (CDPD), invece della nota di richiesta, occorre inviare la delega per l’utilizzo di tale documento di proprietà, debitamente compilata e sottoscritta. In tal caso, non è necessaria la sottoscrizione della nota che verrà predisposta dal PRA sul retro del CDPD, essendo già presente la firma dell’intestatario sulla citata delega.

2- Rientro in possesso a seguito di perdita di possesso per altre causali

L’eventuale esigenza di annotazione del rientro in possesso a seguito di precedente annotazione della perdita di possesso del veicolo per causali diverse da quelle sopra indicate andrà preliminarmente rappresentata al PRA della propria Provincia, che fornirà indicazioni di dettaglio in merito alla documentazione da allegare, la nota di richiesta da utilizzare e gli importi da versare sulla base della casistica rappresentata.

Gli indirizzi PEC o e-mail del PRA sono reperibili sul sito www.aci.it nella sezione Sedi e Punti di servizio, selezionando la Provincia di interesse.

Modalità di richiesta della perdita di possesso tramite PEC / email.

Il richiedente deve:
- scaricare, compilare e sottoscrivere la nota libera NP3C ;
- allegare la documentazione a corredo e copia del proprio documento d’identità/riconoscimento;
- allegare la ricevuta del pagamento previsto per la pratica richiesta.

NB: tutta la documentazione allegata dovrà essere scannerizzata in formato pdf.

Svolgimento della richiesta al PRA via PEC o MAIL

L’Ufficio PRA, una volta completata la lavorazione dell’istanza richiesta invierà al richiedente, sempre tramite PEC o e-mail, l’attestazione dell’avvenuto espletamento.

Modalità di pagamento importi PRA tramite PagoPA

Per effettuare il pagamento di tutte le pratiche richieste al PRA con le modalità eccezionali sopra indicate, si deve procedere nel seguente modo:

  1. Accedere al sito www.aci.it - menù servizi - Tutti i servizi - e scegliere il servizio denominato “Pagamento Formalità PRA presso UMC”, che permette di effettuare pagamenti di importi liberi;
  2. dopo aver selezionato “nuovo pagamento”, compilare la form inserendo i dati richiesti e specificando, quale codice pratica, il codice convenzionale C03301, a prescindere dalla tipologia di pratica per cui si effettua il pagamento;
  3. effettuare il pagamento della somma totale dovuta al PRA per la pratica richiesta;
  4. Devono essere anche compilati gli altri campi inerenti le informazioni di colui che effettua il pagamento;
  5. la ricevuta, recante il cd. IUV del pagamento tramite sistema PagoPA, va inviata all’Ufficio PRA assieme alla nota di richiesta e alla ulteriore documentazione necessaria.

Informazioni su richiesta al PRA con PEC o mail

Per informazioni di maggior dettaglio è possibile contattare il presidio URP Covid-19 accessibile sia attraverso il Numero Verde gratuito 800 183 434, operativo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 14 (festivi esclusi), sia attraverso la casella di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Articoli collegati: