CORONAVIRUS EMERGENZA COVID-19, E' POSSIBILE RICHIEDERE PARTICOLARI PRATICHE AL PRA VIA PEC o MAIL

RICHIESTE AL PRA CON PEC o MAIL

ATTENZIONE: LEGGERE ANCHE L' AGGIORNAMENTO DEL 5 MAGGIO 2020

Vista la situazione emergenziale generata dal CORONAVIRUS COVID-19, ACI consente ai privati cittadini ed agli Avvocati di richiedere agli Uffici PRA alcune pratiche che rivestono particolare carattere di indifferibilità ed urgenza tramite PEC oppure e-mail.

A seguito della chiusura forzata degli sportelli PRA dovuta ai decreti COVID, ACI ha messo in atto delle modalità operative eccezionali che fanno parte di un “pacchetto” di iniziative volte ad eliminare gli spostamenti fisici sul territorio delle persone e dei professionisti. Viene quindi favorita la digitalizzazione di alcuni processi, lo smart working degli Operatori PRA in applicazione delle disposizioni di cui al DPCM 11 marzo 2020.

Per garantire la continuità dei servizi per le pratiche che hanno un carattere di indifferibilità e urgenza, i privati cittadini possono richiedere via PEC o anche con semplice e-mail inviata all’Ufficio del PRA della propria Provincia di residenza, la cancellazione del Fermo Amministrativo (solo se il provvedimento di revoca è stato emesso prima del 1° gennaio 2020) in quanto per i provvedimenti di revoca emessi dopo tale data la cancellazione del Fermo viene effettuata direttamente d’ufficio dal Concessionario della riscossione.

Cancellazione del Fermo amministrativo con PEC o email

La richiesta di revoca può essere effettuata solo dall’intestatario del veicolo, allegando la nota di richiesta e la relativa documentazione a supporto in formato PDF nonché la ricevuta del pagamento effettuato con PagoPA .

Perdita di possesso o rientro in possesso con PEC o email

La richiesta di perdita o rientro in possesso di un veicolo può essere effettuata allegando la nota di richiesta e la relativa documentazione a supporto in formato PDF nonché la ricevuta del pagamento effettuato con PagoPA . Vedi le istruzioni operative.

Richieste al PRA da Avvocati con PEC o email.

Gli Avvocati possono richiedere le seguenti operazioni (esclusivamente mediante PEC inviata all’Ufficio del PRA della propria Provincia) :
● iscrizioni e cancellazioni di pignoramenti e di sequestri su istanza di parte (es. sequestri conservativi);
● trascrizione e cancellazioni di domande giudiziali;
● iscrizioni di ipoteche giudiziali.
● visure nominative storiche ed attuali (vedi istruzioni operative).

Le visure nominative possono essere richieste, con le modalità sopra descritte, anche da Organismi di composizione della crisi da sovraindebitamento, Curatori fallimentari e Notai.

Gli indirizzi PEC o e-mail del PRA sono reperibili sul sito www.aci.it nella sezione Sedi e Punti di servizio, selezionando la Provincia di interesse.

Modalità di richiesta tramite PEC / email.

Il richiedente deve:

  • scaricare, compilare e sottoscrivere la nota libera NP3C ;
  • allegare la documentazione a corredo (ossia, a seconda dei casi, il provvedimento di revoca o sequestro o pignoramento ecc ) e copia del proprio documento d’identità/riconoscimento;
  • allegare la ricevuta del pagamento previsto per la pratica richiesta;
  • allegare Delega al trattamento CDPD

NB: tutta la documentazione allegata dovrà essere scannerizzata in formato pdf.

Importi da versare a seconda della pratica richiesta:

Iscrizione e cancellazione pignoramenti e sequestri * 

Emolumenti= € 27,00* Imposta di bollo= € 32,00 *
vedi Il pignoramento dell'autovettura, trascrizione al PRA e costo.
v
edi La cancellazione del pignoramento iscritto al PRA su di un veicolo, documenti necessari e costi.

Trascrizione/cancellazioni di domande giudiziali *

Emolumenti= € 27,00* Imposta di bollo= € 32,00 *
vedi Come trascrivere la domanda giudiziale al PRA ?

Cancellazione del Fermo con provvedimenti di revoca emessi prima del 1° gennaio 2020;

Imposta di bollo= € 32,00 *
vedi Fermo Amministrativo: tutto quello che bisogna sapere!

Iscrizione ipoteca giudiziale

IPT= nella misura indicata dall'articolo 3 della tabella dell'IPT, pari all’1,46% della somma garantita, costituita dal capitale e dagli interessi, con un importo minimo da versare di € 150,81, ferma restando l’eventuale maggiorazione stabilita dalla singola Provincia fino a un massimo del 30%.

Emolumenti= € 27,00* Imposta di bollo= € 32,00 *
vedi La trascrizione dell'ipoteca giudiziale al PRA.

* Eventuali esenzioni da imposte e/o diritti dovranno essere indicate sulla nota di richiesta

Svolgimento della richiesta al PRA via PEC o MAIL

L’Ufficio PRA, una volta completata la lavorazione dell’istanza richiesta invierà al richiedente, sempre tramite PEC o e-mail, l’attestazione dell’avvenuto espletamento.

Modalità di pagamento importi PRA tramite PagoPA

Per effettuare il pagamento di tutte le pratiche richieste al PRA con le modalità eccezionali sopra indicate, si deve procedere nel seguente modo:
- Accedere al sito www.aci.it - menù servizi - Tutti i servizi - e scegliere il servizio denominato “Pagamento Formalità PRA presso UMC”, che permette di effettuare pagamenti di importi liberi;
- dopo aver selezionato “nuovo pagamento”, compilare la form inserendo i dati richiesti e specificando, quale codice pratica, il codice convenzionale C03301, a prescindere dalla tipologia di pratica per cui si effettua il pagamento;
- effettuare il pagamento della somma totale dovuta al PRA per la pratica richiesta;
- Devono essere anche compilati gli altri campi inerenti le informazioni di colui che effettua il pagamento;
- la ricevuta, recante il cd. IUV del pagamento tramite sistema PagoPA, va inviata all’Ufficio PRA assieme alla nota di richiesta e alla ulteriore documentazione necessaria.

Trattandosi di procedure realizzate in regime di emergenza e, quindi, con modalità non strutturate, gli Uffici PRA provvederanno ad evadere le richieste compatibilmente alla contingente situazione, assicurando, per quanto possibile e in relazione al numero delle richieste, i consueti livelli di servizio.

Informazioni su richiesta al PRA con PEC o mail

Per informazioni di maggior dettaglio è possibile contattare il presidio URP Covid-19 accessibile sia attraverso il Numero Verde gratuito 800 183 434, operativo dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 14 (festivi esclusi), sia attraverso la casella di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Gli altri servizi digitali del PRA

ACI ricorda che sono disponibili on-line sul www.aci.it - menù servizi - tutti i servizi per richiedere Visure ed estratti cronologici.

ACI ha inoltre realizzato dei servizi gratuiti per l’Automobilista, resi disponibili sia sul sito istituzionale dell’Ente - www.aci.it - nella sezione “auto 3D”, che nell’APP “Aci Space” sviluppata per i dispositivi mobili:

- AVVISACI. Tale Servizio permetterà ad ACI di informare il cittadino con una mail o un SMS ogniqualvolta venga registrato al PRA qualche “evento” su un veicolo di Sua proprietà;
- MY-CAR, che consente di avere sempre sotto controllo i propri veicoli con informazioni su pagamenti e scadenze delle tasse automobilistiche.

Articoli collegati: