Per offrirti una migliore esperienza digitale su questo sito, Autoinformazioni utilizza cookie di sessione e di terze parti. La prosecuzione della navigazione mediante consenso (pressione su OK) o scroll di pagina comporta l'accettazione all'uso dei cookie. Procedendo con la navigazione, dunque, autorizzi la scrittura di tali cookie sul tuo dispositivo. Per maggior informazioni è a tua disposizione l’informativa vai su Approfondisci.

Coronavirus e Sanità: è lecito il link sul cellulare dei familiari?

L'attuale emergenza Coronavirus ripropone il tema della privacy relativamente alla possibilità del link sul cellulare dopo il triage.

Sperimentato lo scorso anno da una Asl per aggiornare sui pazienti che accedono al pronto soccorso, si è conclusa con una archiviazione l’istruttoria avviata dall’Ufficio del Garante per la privacy nei confronti di una Asl che lo scorso anno aveva introdotto un servizio on line per fornire informazioni ai familiari sui pazienti che accedono al pronto soccorso dell’ospedale.

La Asl potrà così riprendere l’attività che aveva sospeso dopo l’avvio dell’istruttoria. Il servizio attivato dall’Azienda sanitaria prevede che il paziente, una volta espletate le attività di triage, possa autorizzare un familiare a ricevere un link sullo smartphone o sul tablet che lo indirizza ad una pagina web dove poter visualizzare le procedure di cura, i tempi di attesa, le dimissioni o il trasferimento nei reparti di degenza.

“Corona Antivirus”, fake antivirus digitale

Fake “Corona Antivirus”

E' stato individuato un sito web (antivirus-covid19.site) che pubblicizza un prodotto fake chiamato “Corona Antivirus”, viene spacciato per un antivirus digitale che protegge dall’attuale virus COVID-19.

Si tratta in realtà di un malware che, una volta installata l’applicazione, scarica nel PC della vittima un malware, nascosto all'interno di un programma commerciale, in grado di prendere il controllo della macchina ed aggiungerla ad una rete di pc controllati da remoto da un amministratore occulto (le cosidette macchine zombies).

Queste postazioni private, del tutto insospettabili, sono in grado di compiere varie azioni malevoli, tutte in grado di fare gravi danni alle postazioni 'ospiti' oppure a sferrare attacchi verso altri siti, spesso istituzionali, sfruttando l'anonimato della postazione di partenza.

Mascherina chirurgica

Coronavirus Covid-19, scegliere ed indossare correttamente la mascherina chirurgica.

Se ne parla da tempo e sono, purtroppo, l'oggetto del desiderio di tutti noi: le mascherine protettive contro il terribile Coronavirus Covid-19.

Anche se in un primo tempo tanti 'esperti' sbandieravano la poca utilità della mascherina per proteggersi dal virus, è evidente che invece rappresentano un presidio minimo da utilizzare rispettando inoltre sempre le indicazioni date dalle autorità, in particolar modo rispettare la distanza interpersonale ed il divieto di uscita (finchè previsto).

Ricordarsi di indossare le mascherine anche in auto quando è presente un passeggero o quando si suppone che l'areazione o il filtro antipolvere del condizionatore sia inquinato.

Normalmente le mascherine chirurgiche sono realizzate in tessuto non tessuto per coprire naso e bocca e vengono fermate dietro alla nuca da lacci o molto più spesso da elastici.

CORONAVIRUS EMERGENZA COVID-19, E' POSSIBILE RICHIEDERE PARTICOLARI PRATICHE AL PRA VIA PEC o MAIL

RICHIESTE AL PRA CON PEC o MAIL

Vista la situazione emergenziale generata dal CORONAVIRUS COVID-19, ACI consente ai privati cittadini ed agli Avvocati di richiedere agli Uffici PRA alcune pratiche che rivestono particolare carattere di indifferibilità ed urgenza tramite PEC oppure e-mail.

A seguito della chiusura forzata degli sportelli PRA dovuta ai decreti COVID, ACI ha messo in atto delle modalità operative eccezionali che fanno parte di un “pacchetto” di iniziative volte ad eliminare gli spostamenti fisici sul territorio delle persone e dei professionisti. Viene quindi favorita la digitalizzazione di alcuni processi, lo smart working degli Operatori PRA in applicazione delle disposizioni di cui al DPCM 11 marzo 2020.

Visura nominativa attuale e storica via PEC per Emergenza Coronavirus

RICHIESTE AL PRA CON PEC DELLA VISURA NOMINATIVA STORICA ED ATTUALE

Vista la situazione emergenziale generata dal CORONAVIRUS COVID-19, ACI consente agli Avvocati di richiedere agli Uffici PRA LA VISURA NOMINATIVA (STORICA O ALLO STATO ATTUALE) tramite PEC .

Le visure nominative possono essere inoltre richieste anche da Organismi di composizione della crisi da sovraindebitamento, Curatori fallimentari e Notai.

A seguito della chiusura forzata degli sportelli PRA dovuta ai decreti COVID, ACI ha messo in atto delle modalità operative eccezionali che fanno parte di un “pacchetto” di iniziative volte ad eliminare gli spostamenti fisici sul territorio delle persone e dei professionisti per ridurre il rischio di contaggio.

Autocertificazione Coronavirus, il modulo n 3 del 23 marzo 20 aggiornato del Ministero dell’Interno

Coronavirus Covid19 3° aggiornamento del 23 marzo 2020 del modulo di autocertificazione predisposto dal ministero dell’Interno per giustificare il movimento fuori dalla propria abitazione.

Vale per tutto il territorio nazionale e rispetto al precedente contiene anche l’indirizzo di partenza e quello di destinazione.

Il Viminale ha precisato che: «Rientra negli spostamenti per comprovate esigenze lavorative il tragitto anche pendolare effettuato dal lavoratore dal proprio luogo di residenza, dimora e abitazione al luogo di lavoro.

Coronavirus: informazioni gratuite sulla mobilità da ACI Infomobility

Nel periodo di emergenza Coronavirus-Covid19 è importantissimo tenersi aggiornati sulla situazione dei trasporti nel nostro Paese: stazioni ferroviarie, trasporto pubblico locale, porti, aeroporti, ecc..

Per questo scopo ACI Infomobility mette a disposizione dei cittadini il numero verde gratuito  800 18 34 34

L’800.18.34.34 chiarisce, inoltre, quali documenti deve portare con sé chi ha necessità di spostarsi in questo periodo di emergenza.

Tu sei qui:

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.
Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.
AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.