Per offrirti una migliore esperienza digitale su questo sito, Autoinformazioni utilizza cookie di sessione e di terze parti. La prosecuzione della navigazione mediante consenso (pressione su OK) o scroll di pagina comporta l'accettazione all'uso dei cookie. Procedendo con la navigazione, dunque, autorizzi la scrittura di tali cookie sul tuo dispositivo. Per maggior informazioni è a tua disposizione l’informativa vai su Approfondisci.

Blocco del traffico a Milano per inquinamento atmosferico.

Le ordinanze anti-inquinamento prevedono, oltre al blocco assoluto della circolazione per alcune determinate categorie di veicoli, al superamento dei valori di soglia del PM10,  anche il blocco dei veicoli diesel Euro 3.

I Comuni che,  oltre a Milano, aderiscono al blocco sono: Assago, Bollate, Cesano Boscone, Canegrate, Carugate, Cernusco, Cologno Monzese, Lainate, Legnano, Peschiera Borromeo e San Donato Milanese, Sesto San Giovanni.

 

Il PM10 è il materiale presente nell'atmosfera in forma di particelle microscopiche con un diametro uguale o inferiore a 10 µm, ossia 10 millesimi di millimetro.

I valori di concentrazione del PM10 vengono rilevati ogni giorno a Milano e nei comuni aderenti a cura dell' ARPA.

Quando la media giornaliera supera, per dieci giorni consecutivi, il valore massimo consentito di 50 microgrammi per metro cubo, vengono applicate ulteriori restrizioni alla circolazione, al riscaldamento ed alle attività inquinanti: sono le cosiddette misure antismog.

Queste misure, che si aggiungono ai divieti di circolazione regionali già applicati durante i mesi invernali e vengono rimosse dal terzo giorno successivo alla rilevazione ufficiale dell' Arpa di valori di concentrazioni di Pm10, sotto la soglia di 50 µg /m³.

 

 

EICMA 2012, si svolge a Milano la 70a edizione del'esposizione internazionale del motociclo.

Si svolgerà alla Fiera Milano Rho, dal 15 al 18 novembre 2012, la 70 esima edizione dell' EICMA, l' esposizione Internazionale del Motociclo.

Gli espositori arrivano da oltre 30 paesi e presentano numerose anteprime mondiali e diverse novità che riguardano il mercato italiano.

La manifestazione coinvolge l'intera città di Milano, chi verrà a visitare l' EICMA potrà partecipare a MotoQuartiere, una zona all’interno del quartiere Isola, una serie di serate a tema anche all’interno di locali selezionati, dove si potrà cenare con prezzi speciali.

L' EICMA avrà uno sguardo di attenzione anche per la mobilità sostenibile, con la presentazione di veicoli elettrici e ibridi nello spazio The Green Planet con possibilità di test su una pista interna.

L' EICMA propone oltre all'esposizione statica, un fitto calendario di esibizioni di diverse discipline:

  • la gara internazionale di quad e di supermoto,
  • la finale del campionato europeo di supercross,
  • MX freestyle,
  • il trial acrobatico,
  • le spettacolari esibizioni di stunt d’eccezione.

Verrà riproposta per la terza volta EICMA Custom, dedicato alla personalizzazione che sempre di più attrae i motociclisti alla ricerca del mezzo unico e personale.

Le novità al salone del motociclo.

Molte le novità proposte al salone, forte attesa per la nuova Guzzi California, la MV Agusta Brutale 800 e la nuova Ducati.

Novità in arrivo anche per iIl marchio Vespa che conferma la costante crescita delle proprie vendite a livello mondiale:

Nella riscoperta della tradizione, ma nell'ottica dell'innovazione, nasce la Vespa 946. Ispirata al prototipo MP6, la Vespa 946 si distingue per l'alta qualità, costruttiva e di materiali utilizzati. Da segnalare l'incremento del rendimento energetico per una guida più pulita e l'abbassamento dei consumi (più di 55 km con un litro).

Le qualità motoristiche e la leggerezza, grazie all'uso dell'alluminio, faranno della Vespa 946 un veicolo di sicuro successo

Le giornate e gli orari di apertura dell' EICMA

  1. Giornate riservate alla Stampa e ad Operatori del settore Italiani e Stranieri
  • Martedi 13 Novembre dalle 9.00 alle 18.30 (12.00-18.30 per Operatori del settore)
  • Mercoledi 14 Novembre dalle 9.00 alle 18.30
  1. Giornate di apertura al pubblico.
  • Giovedi 15 Novembre dalle 10.00 alle 18.30
  • Venerdi 16 Novembre dalle 10.00 alle 20.00 (ingresso gratuito per le donne)
  • Sabato 17 Novembre dalle 10.00 alle 20.00
  • Domenica 18 Novembre dalle 10.00 alle 18.30

I bambini sono ammessi solo con firma della dichiarazione di assunzione di responsabilità da parte del genitore.

Il costo dei biglietti per visitare l' EICMA.

  • Costo del biglietto intero: 18 euro.
  • Ragazzi da 7 a 14 (compiuti) e over 65: 12 euro.
  • Bambini da 0 a 6 anni (compiuti): gratis.
  • Gruppi (minino di 10 persone, accompagnatore gratis): 12 euro.

Come arrivare all' EICMA

L' EICMA si svolge presso la Fiera di Milano, Strada Statale del Sempione, 28, Rho (MI).
La fiera è raggiungibile da Milano con:

  • La linea metropolitana (il cui biglietto ha un costo di € 2,55);
  • il passante ferroviario (da Rho Fiera transita la linea S5 e S6).

Gli ingressi.

  • Porta EST (metropolitana e parcheggio auto P4 e parcheggio Moto - GRATUITO)
  • Porta OVEST (parcheggi auto P1 - PM1 - PM2)
  • Porta SUD (parcheggi auto P2 - P3)

 

Parte la '1000 Km Vespistica' 2013. Mille chilometri per l'Italia in sella al mito Piaggio.

1000 Km Vespistica: regolarità e passioneVenerdì 24 maggio 2013 inizia la '1000 Km Vespistica 2013' ossia la Mille Miglia dedicata ai possessori della mitica Vespa Piaggio.

La partenza avverrà da Mantova e, attraversando sei regioni italiane, i gloriosi possessori del mito Piaggio percorreranno mille chilometri in sella alla gloriosa Vespa. L'arrivo sarà ancora a Mantova.

Alla '1000 Km Vespistica' (arrivata all'11a edizione) parteciperanno quest'anno oltre 300 appassionati vespisti provenienti dall' Europa ed anche dall'America. In quattro tappe di regolarità, e senza superare i 40 km/h, i vespisti attraverseranno ben sei regioni italiane sui due lati dell'Appennino per poi ritornare a Mantova sabato 25 maggio.

La prima edizione della '1000 km Vespistica' si svolse nel 1951, in pieno boom economico e con un successo della ciclistica italiana eccezionale, e proseguì sino al 1970. Dopo questa edizione la manifestazione fu sospesa per essere poi ripresa nel 2011 grazie all'impegno organizzativo del Vespa Club Mantova.

Gli iscritti all'undicesima edizione sono oltre 300 ed affronteranno, nella prima tappa il percorso che li porterà a a Ravenna attraversando Rovereto e Treviso.

La ripartenza della seconda tappa avverrà di buon ora, alle 4.30 del mattino, con meta Firenze. L’arrivo della tappa non poteva che essere il Museo Piaggio di Pontedera, proprio lacittà dove nacque la Vespa.

La carovana a questo punto lascerà la Toscana per ritornare a Mantova nella serata di sabato 25 attraversando il Passo della Cisa e sfiorando Parma.

I vespisti, alla fine del percorso, avranno attraversato 6 regionie: la Lombardia, il Trentino, il Veneto, l'Emilia Romagna, la Toscana e la Liguria.

Il vincitore sarà proclamato a Mantova e si approprierà del trofeo Audax 1000 km per il 2013, la vincita sarà attribuita al pilota che avrà ottenuto il minor numero di penalità nei controlli orari posti lungo il percorso.

A concludere le manifestazioni, oltre le varie premiazioni, ci sarà il pranzo di gala.

Per approfondimenti visita il sito dell'organizzazione www.1000kmvespistica.it/

Le nuove misure previste per il Codice della strada.

 L'attuale Codice della Strada ha 240 articoli e dal 1990 ad oggi ha subito 70 interventi.

Serve un nuovo Codice della strada, con una razionalizzazione, una delegificazione e una manutenzione normativa che oltre a semplificare punti maggiormente sulla sicurezza e la tutela dei soggetti più deboli della strada.

Il Consiglio dei ministri ha approvato un disegno di legge con la delega al Governo per la riforma del Testo Attuale, ecco i punti più importanti:

  • Patente a punti per motorini. Le patenti per la guida del motorino potranno venire sospese e ritirate con la logica della patente a punti, così come per chi guida le autovetture;
  • Tutela dei ciclisti. Spesso vittime innocenti sulle strade per mancanza di piste ciclabili ed adeguate protezioni o scarsa illuminazione delle strade. La riforma del Codice della strada ha l'obiettivo di dimezzare la mortalità dei ciclisti sulle strade, tutelando motociclisti e ciclisti e prevedendo l'adeguata manutenzione ed illuminazione delle strade, dei guard rail e delle strutture;
  • l'inasprimento delle sanzioni per comportamenti ritenuti particolarmente pericolosi per la sicurezza stradale e nei confrontidei recidivi;
  • la revisione delle sanzioni, con la previsione di specifiche misure che premino i comportamenti virtuosi;
  • misure riduttive dell'entità delle sanzioni in caso di pagamento delle stesse in tempi ristretti;
  • un coordinamento tra procedimento amministrativo e procedimento penale, per evitare che le misure amministrative cautelari di sospensione della patente di guida perdano efficacia prima della definizione del procedimento penale;
  • la semplificazione dei ricorsi, distinguendo chiaramente gli ambiti di competenza tra ricorsi amministrativi, dinanzi al Prefetto e giurisdizionali dinanzi al Giudice di Pace;
  • disposizioni riguardanti la circolazione dei veicoli sulla rete stradale ed autostradale in presenza di condizioni atmosferiche particolarmente proibitive;
  • la progettazione e  costruzione di strade più sicure con la previsione di una moderna segnaletica e la creazione di infrastrutture ed arredi finalizzati alla sicurezza di scooter e biciclette.

Un orientamento alla sicurezza quindi quello per il nuovo Codice della Strada che si spera non venga vanificato nel corso dei passaggi previsti per l'appprovazione.

Via Bollo ed IPT sulle auto, per rilanciare il mercato dell'usato.

Il presidente della Commissione Finanze della Camera Daniele Capezzone, ha ha proposto alcuni interventi fiscali per rilanciare il settore dell'auto, sia nuovo che privato.

Il pacchetto auto prevede:

  • eliminazione del bollo auto;
  • eliminazione dell' IPT, ossia la tassa provinciale sul passaggio di proprietà;
  • aumento della deducibilità per le auto aziendali;
  • un impegno concreto con lo stop agli aumenti di accise per il prossimo quinquennio.

Le nuove proposte saranno presentate con emendamenti o con una proposta di legge con diverse modalità:

  • esenzione del bollo auto nel triennio successivo all'acquisto in caso di nuova immatricolazione. Dopo questo periodo si passerà ad un modello di "bollo progressivo" secondo la logica del "meno inquini meno paghi";
  • eliminazione dell'imposta provinciale di trascrizione con un'abolizione totale da subito oppure graduale a partire dalle nuove immatricolazioni;
  • aumento della deducibilità dei costi per il settore delle auto aziendali, riportandola al 40%.

Roma, dal 1 novembre 2012 divieto di circolazione nell'anello ferroviario per gli autoveicoli inquinanti.

Non potranno circolare a Roma, dal 1° novembre, i veicoli particolarmente inquinati e cioè quelli relativi alle seguenti classi ambientali:

  • gli autoveicoli a benzina Euro 1,

  • gli autoveicoli diesel Euro 2,

  • ciclomotori e motoveicoli Euro 1 a 2-3-4 ruote con motore a 2 e a 4 tempi.

Il divieto interessa circa centomila tra scooter e moto ai quali non sarà più consentita la circolazione.

La deroga è prevista nei week end e nelle festività infrasettimanali.

I residenti avranno un anno di tempo per mettersi in regola (sostituire il veicolo?). 

Specifica in una nota, il Dipartimento Ambiente del Campidoglio:

"La misura, stabilita dalla delibera di Giunta 242 del 2011 quale provvedimento anti-smog di carattere permanente, è stata confermata da un’ordinanza che specifica termini e deroghe alla disposizione ... L’interdizione alla circolazione all’interno dell’anello ferroviario interessa le categorie di mezzi a più alta emissione ... Oltre alle categorie già esentate (portatori di handicap, veicoli di polizia, mezzi d’emergenza etc) sono state stabilite specifiche deroghe per i ciclomotori e i motocicli a 2 ruote, 4 tempi, Euro 1.

I possessori di questi mezzi che risiedono all’interno dell’anello ferroviario avranno un anno di tempo per adeguarsi, ovvero potranno circolare in deroga fino al 1 novembre 2013.

Per i non residenti, invece, il divieto di circolazione scatterà il prossimo giovedì 1 novembre ma terminerà il 31 marzo 2013, ovvero resterà in vigore fino al termine del periodo più critico per l’inquinamento che proprio da novembre a marzo risente del fenomeno meteorologico dell’inversione termica, responsabile del ristagno delle particelle di smog. Per i trasgressori la sanzione stabilita dal Codice della Strada art. 7 comma 13-bis è di 155 euro".

'Ride The Way', l'APP che aiuta i motociclisti a condividere gli itinerari.

Ride The Way app android iOS'Ride The Way' è una APP, Android e iOS, distribuita dalla Bosch e fa parte di un sistema web-tablet-smartphone che consente ai riders di condividere i percorsi di viaggio effettuati, commentandoli ed inserendoli sulla propria pagina Facebook.

I motociclisti che utilizzano l'app possono così individuare l'itinerario piu' adatto semplicemente impostando le proprie preferenze: tipologia di percorso; area geografica; durata del viaggio; chilometraggio e difficolta' del percorso.

Ma non solo, con 'Ride The Way' è possibile:

  • creare un proprio itinerario utilizzando il GPS; 
  • creare eventi tipo  moto-raduni e condividerli con tutti gli altri utenti oppure con un gruppo ristretto.

L'applicazione Bosch consente inoltre di personalizzare il percorso inserendo dei punti di interesse come panorami, aree di sosta, punti di ristoro, tutti individuabili da un archivio fornito dell'applicazione stessa.

L' App si scarica gratuitamente dal sito bosch www.ridetheway.it ed e' disponibile per sistemi Android ed iOS.

Per chi non ha lo smartphone, dallo stesso sito è possibile consultare gli itinerari disponibili.

E' possibile personalizzare l'interfaccia di 'Ride The Way' in quattro modi per adattarla alla propria tipologia di moto.

L'applicazione fornisce inoltre una serie di consigli pratici sulla manutenzione e la cura della propria moto.

Ma, per un itinerario sicuro:

'Ride The Way' sul telefonino ma sopratutto casco in testa sempre allacciato e luci accese, anche in città.

Tu sei qui:

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.
Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.
AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.