Per offrirti una migliore esperienza digitale su questo sito, Autoinformazioni utilizza cookie di sessione e di terze parti. La prosecuzione della navigazione mediante consenso (pressione su OK) o scroll di pagina comporta l'accettazione all'uso dei cookie. Procedendo con la navigazione, dunque, autorizzi la scrittura di tali cookie sul tuo dispositivo. Per maggior informazioni è a tua disposizione l’informativa vai su Approfondisci.

Farmaco anti-etilometro su internet e davanti alle discoteche, la sicurezza violata in nome della privacy e del business?

Viene pubblicizzato su internet e davanti alle discoteche, è un farmaco che riesce a nascondere all'etilometro gli effetti dell'ubriacatura.

Il problema è che gli effetti pericolosissimi dell'alcol rimangono sui riflessi e la capacità di reazione reali di chi è al volante.

Il paradosso dell'ipocrisia si raggiunge quando questo nebulizzante viene pubblicizzato come un farmaco che "protegge la privacy di chi è in stato di ebbrezza".

Ma veramente, in nome del danaro si è disposti a veder scorrere il sangue dei nostri giovani sulle strade?

Ci sentiamo di associarci all'allarme lanciato dall'ASAPS (associazione sostenitori e amici della polizia stradale) presieduta da Giordano Biserni che chiede al ministero dell'Interno di intervenire contro questo tentato omicidio.

"Questo farmaco -dice Biserni- offrirebbe sicure garanzie, infatti il lancio pubblicitario dice che se hai bevuto troppo proteggere la tua privacy non sarà più un problema perché questo medicinale è studiato per controllare e abbattere il livello di tossine di etanolo contenute nei polmoni, con effetto immediato e sicuro e che non ha bisogno di prescrizione medica. In fondo e con caratteri piccolissimi viene aggiunto che è proibito utilizzarlo per eludere i test alcolemici delle forze dell'ordine".

"Per promuovere questo originale nebulizzatore -aggiunge il presidente dell'Asaps- lo stanno facendo provare fuori dalle discoteche a dei ragazzi in evidente stato di ebbrezza. E' facile immaginare il successo che ha riscontrato. E' una vera vergogna, un affronto alle famiglie delle vittime e degli stessi ragazzi. Abbiamo segnalato questa promozione all'agenzia garante della concorrenza e del mercato perché questa promozione è semplicemente intollerabile in un paese civile. Un affronto al buon senso, allo sforzo delle forze di polizia e una minaccia alla sicurezza dei nostri ragazzi. Devono intervenire il Ministero dell'Interno, della Salute e la magistratura per una verifica sulla regolarità della vendita e autorizzazione sanitaria di questo prodotto".

RedNoze, questo è il nome del prodotto, si può acquistare liberamente su interet dal sito del produttore http://www.rednoze.it

Non esistono scorciatoie, fà guidare l'intelligenza!

RedNoze - Campagna Modavi per la sicurezza sulle strade

Autoinformazioni aderisce alla campagna di Modavi

 

Video presentazione di Rednoze, alcol-test per eludere i controlli della polizia

Rispetta le regole della strada. Fondazione Ania Immagini dure per riflettere sul rispetto delle regole

Rispetta le regole della strada. Eviterai regole più dure a te e agli altri" è il claim della nuova campagna di comunicazione 2011 della Fondazione Ania, rivolta al rispetto delle regole.

L’idea prende vita da un’indagine Ispo, commissionata dalla Fondazione, in cui emerge che il 91% degli italiani condanni la violazione delle principali regole della strada, anche se poi oltre il 70% degli automobilisti intervistati ha dichiarato di infrangerle, pur essendo consapevole dei rischi e delle conseguenze sociali ed economiche degli incidenti stradali.

Il 58% ritiene che quando si è al volante non viene rispettato il codice della strada.

Le infrazioni considerate più gravi sono quelle che possono recare danno agli altri, in particolare:

  • guidare in stato psico-fisico alterato (76%),
  • passare con il semaforo rosso (60%)
  • superare i limiti di velocità (52%).

Il Presidente della Fondazione Ania, Sandro Salvati ha definito la nuova campagna dura, ma giusta. “Quando siamo alla guida ci sono delle regole che vanno rispettate. Sempre. Se ciò non avviene rischiamo di ucciderci o di uccidere. Sulle strade del nostro Paese nel 2009 si sono registrati un morto e 70 feriti ogni due ore. Oltre un milione di feriti in un anno, tra i quali 20 mila invalidi gravi che vedono, in un attimo, la propria vita sconvolta. Tutto questo deve farci riflettere”.

Le immagini scelte sono quelle del profilo di una sedia a rotelle oppure di una giovane donna con una protesi al posto del braccio.

Nel 2009, la Fondazione Ania, con la campagna “Io dissuado”, affrontò il tema della velocità e dell’alcol e nel 2010, con la campagna “Pensa a guidare”, quello delle distrazioni alla guida. (14 luglio 2011 - ASAPS)

Classifica EuroNCAP, i migliori veicoli 2012 per la sicurezza.

Euro NCAP ha annunciato i risultati dei migliori veicoli 2012 per la sicurezza, il "2012 Top Choices for Safety and Recommended Vehicles".

Nella valutazione sono presenti 36 modelli venduti nel 2012 nei mercati europei suddivisi in classifiche per categoria sulla base dei migliori risultati ottenuti nei test a cui l'organizzazione NCAP li ha sottoposti.

I criteri di test EuroNCAP prevedono il controllo della:

  • protezione degli adulti;
  • protezione dei pedoni;
  • i sistemi di sicurezza assistita.

Sono state globalmente attribuite ventisei valutazioni '5 Stelle', una '4 Stelle' e otto '3 Stelle'.

Hanno meritato il massimo della valutazione (5 stelle) sette tra auto e veicoli commerciali.

  • piccoli mpv = 500Le B-Max;
  • supermini = Renault Clio;
  • auto da famiglia piccole = Volvo V40;
  • auto da famiglia grandi = Bmw Serie 3;
  • suv 4x4 piccoli = Ford Kuga;
  • suv 4x4 grandi = Hyundai Santa Fe;
  • furgoni per la famiglia e il lavoro = Ford Transit.

Secondo i test EuroNCAP la vincitrice in assoluto, ossia l'auto che ha ottenuto il miglior risultato sommando le valutazioni nelle singole categorie, e' stata la Volvo V40.

 

L' ABS e la classe ambientale euro 4 sarà obbligatorio sulle moto da gennaio 2016.

ABS MOTO obbligatorio.

ABS moto BoshIl Consiglio dei Ministri europeo ha approvato una importante norma per la sicurezza dei motocicli.

Le nuove disposizioni contenute nel regolamento prevedono, tra l'altro, l'obbligo di ABS per le moto di cilindrata superiore ai 125cc.

Queste disposizioni entreranno in vigore a partire dal primo gennaio 2016.

Le nuove norme per i motocicli di cilindrata superiore a 125 cc.

L' obbligo dell' ABS sulle moto si applicherà inizialmente ai soli modelli di nuova omologazione mentre, dal 2017 a tutti i motoveicoli acquistati nuovi.

Entro il 2019 la Commissione europea dovra' presentare un'analisi del rapporto costi-efficacia al fine di estendere l'obbligatorieta' dell' ABS anche alle motociclette piu' piccole.

I pedoni parte debole della strada, tecnologie per ridurre il numero delle vittime.

Pedoni e ciclisti sono, senza dubbio, gli elementi deboli della circolazione stradale.

Dopo aver visto le norme di comportamento, dei e nei confronti dei pedoni (artt. 190 e 191 del Codice della Strada), vediamo ora i metodi per ridurre il numero delle vittime e degli incidenti stradali.

Una fondamentale attività deve essere svolta nei confronti dell'ambito territoriale in cui il pedone si muove: la città. I principali interventi sono quindi per:

  • l'ampliamento delle zone a velocità limitata;
  • la costruzione di strade pedonali ininterrotte;
  • l' illuminazione stradale omogenea e costante;
  • l'incentivazione dell'uso di indumenti riflettenti.

Gomme termiche, perchè conviene comprarle e montarle ora?

Gomme termiche invernali

Le gomme termiche sono la soluzione ideale alla necessità di sicurezza stradale invernale. 

Le gomme termiche sono sicure.

Le gomme termiche danno maggiore sicurezza all'auto non solo sulla neve, ma anche sul bagnato: a differenza delle gomme estive, cominciano a lavorare bene già alle basse temperature.

Le gomme termiche sono comode.

Basta operazioni di aggancio catene sotto una fitta nevicata e con le mani congelate dal freddo!

Le gomme termiche si montano in autunno e si tolgono in primavera, garantendoci la massima aderenza sulle strade.

Le gomme termiche sono risparmiose.

Alternando le gomme termiche alle gomme per tutte le stagioni, in pratica si raddoppiano i tempi di sostituzione: l'investimento per l'acquisto viene ampiamente aumentato dalla sicurezza di guida.

Le gomme termiche sono convenienti.

L'autunno è il momento migliore per acquistare le gomme termiche e risparmiare: l'offerta e la disponibilità per tutti i modelli è alta e i prezzi sono vantaggiosi.

Tra qualche settimana, con l'arrivo del freddo, la richiesta aumenta  ed i magazzini cominciano a non avere immediatamente disponibili le gomme per tutti i modelli di ruote, evitiamo di aspettare l'ultimo momento se vogliamo fare un buon acquisto.

Come risparmiare per l'acquisto delle gomme termiche.

Il modo migliore per risparmiare è comprare le gomme adesso chiedendo almeno tre preventivi diversi per valutare le differenze di prezzo.

Un buon risparmio sull'acquisto delle gomme termiche si ha anche rivolgendosi ai negozi on-line.

La distrazione si paga, soprattutto in autostrada! La sicurezza stradale di Autostrade per l'Italia.

“Caro amico ti scrivo, così mi distraggo un pò. E poi ti saluto per sempre”

Autostrade per l’Italia ha scelto questo slogan per accompagnare il mese di giugno dedicato alla sicurezza stradale.

Occorre sensibilizzare gli automobilisti sull’importanza di mantenere la concentrazione quando si è alla guida della propria auto evitando ogni tipo di distrazione.

L’iniziativa fa parte della campagna informativa “I 12 mesi della Sicurezza Stradale”.

A questa campagna partecipano, insieme ad Autostrade per l’Italia, i la Polizia Stradale, le Associazioni dei Consumatori Adiconsum, Adoc, Adusbef, Codacons e Federconsumatori, Asaps, Quattroruote, il CCISS, RTL 102.5.

Tu sei qui:

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.
Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.
AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.