Come ottenere l'esenzione dall'obbligo di indossare le cinture di sicurezza.

Esenzione dalle cinture

Le cinture di sicurezza sono un dispositivo concepito per ridurre il rischio di lesioni da incidente.

Esse fanno parte di un sistema integrato di sicurezza che comprende anche l'air-bag, il sedile ed il poggiatesta.

L'uso delle cinture di sicurezza è disciplinato dal Decreto Legislativo del 13 marzo 2006 n.150 che ha modificato l'art. 172 CdS, recependo la direttiva 2003/20/CE relativa all'uso obbligatorio delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per i bambini nei veicoli.

L'uso delle cinture di sicurezza e dei sistemi di ritenuta per bambini, è indispensabile nel caso di incidente stradale, sopratutto nel traffico cittadino, in quanto la mancata ritenuta della cintura di sicurezza può comportare conseguenze gravi, come lesioni al cranio o al viso, fratture vertebrali e traumi, derivanti dall'urto del capo e del corpo contro le strutture rigide dell'abitacolo.

Durante l'incidente, infatti, tutti i corpi che viaggiano nell'auto, se non trattenuti dalle cinture o dai seggiolini, proseguono il loro movimento per inerzia andando ad impattare contro il parabrezza, se seduti anteriormente, oppure oppure contro i passeggeri anteriore nel caso la persona sia seduta posteriormente.

Le cinture di sicurezza devono essere sempre allacciate correttamente, sia dal conducente che dai passeggeri: il nastro deve poggiare senza intoppi sulle ossa del bacino e raggiungere la metà della clavicola, senza avvicinarsi troppo al collo.

A chi rivolgersi per ottenere l'esenzione dall'obbligo di indossare le cinture di sicurezza.

Premesso non esistono categorie esentate per legge dall'obbligo delle cinture, tutti coloro che superano l'altezza di 1,5 metri devono indossare la cintura di sicurezza.

Si può esserne esonerati solo in presenza di una patologia riconosciuta con un certificato specialistico ed ha valore per la circolazione in europa, la gravidanza, ad esempio, non è una patologia e quindi tutte le gestanti, in auto devono indossare correttamente la cintura, tenendola bassa sotto il pancione, eventualmente utilizzando gli appositi accessori in vendita nei negozi specializzati.

Normalmente, ai fini dell'accertamento dei requisiti sanitari che danno diritto all'esonero delle cinture di sicurezza ci si rivolge alla ASL del proprio territorio ed il richiedente dovrà presentare, al momento della visita:

  • il proprio documento d'identità in corso di validità;
  • la patente di guida, se posseduta;
  • la documentazione sanitaria riguardante le patologie che costituiscono controindicazione all'uso della cintura di sicurezza;
  • la ricevuta del versamento dei diritti previsti.

 I bambini di statura inferiore a 1,50 m devono essere assicurati al sedile con un sistema di ritenuta per bambini, adeguato al loro peso e di tipo omologato secondo le normative ECE R44 oppure ECE R43.

Articoli collegati: