Per offrirti una migliore esperienza digitale su questo sito, Autoinformazioni utilizza cookie di sessione e di terze parti. La prosecuzione della navigazione mediante consenso (pressione su OK) o scroll di pagina comporta l'accettazione all'uso dei cookie. Procedendo con la navigazione, dunque, autorizzi la scrittura di tali cookie sul tuo dispositivo. Per maggior informazioni è a tua disposizione l’informativa vai su Approfondisci.

Pulire il casco moto

Come igienizzare il casco della moto

Pulire il casco della moto.

I caschi per la moto, indispensabili per la sicurezza, sono soggetti a sporcarsi facilmente, sia esternamente, essendo a contatto con polvere parassiti e materiali inquinanti e moscerini ed insetti che vi si appiccicano durante la marcia, sia internamente soprattutto durante il periodo estivo per l’eccessivo calore che favorisce la sudorazione.

Le quattro parti del casco da pulire.

Lavare il casco è una operazione da fare con estrema cura perchè se gli interni sono lavati male posso restringersi rendendo difficile indossarlo. L'interno in polistirolo non deve bagnarsi o inumidirsi altrimenti si rischia di causare una deformazione della calotta interna, con conseguente difficoltà ad indossarlo.

Come fare la segnalazione di una buca o di una situazione di pericolo su strada dissestata.

La buca stradale: un pericolo letale

Una frequente causa di incidenti stradali è legata alla cattiva manutenzione delle strade ed alla installazione di segnaletica non conforme al Codice della Strada. Una buca, un segnale mal disposto che limita la visibilità e qualunque situazione di pericolo causata dalla incuria del custode della strada può mettere in pericolo la vita di un pedone, un automobilista o più facilmente di un motociclista.

TCS test di pneumatici invernali

Il 1° settembre 1896 nasce ufficialmente il T.C.S. Touring Club Svizzero.

Un gruppo di 205 ciclisti appassionati si riuniscono con uno stesso scopo: sviluppare il turismo velocipedico e mettere tutto in atto per raggiungere il loro obiettivo. Nel 1898, il TCS è membro fondatore della Lega internazionale delle associazioni turistiche (LIAT). Dal 1901, il TCS estende i suoi servizi agli automobilisti proponendo loro in particolare una lista delle località svizzere dove poter fare benzina!

SISTEMI DI SICUREZZA AUTO: Guida a tecnologie e dispositivi, sigle e funzioni

Da anni, la riduzione degli incidenti stradali è uno degli obiettivi principale dell'Unione Europea, un obiettivo che si può realizzare solo attraverso efficaci politiche sulla sicurezza stradale e l’utilizzo dei più moderni e innovativi sistemi di sicurezza per auto.

Nati spesso come opzional, tutte le moderne vetture sono dotate di valide tecnologie: assistenza alla frenata, trazione controllata, segnalatori di cambio corsia durante la marcia a causa di una distrazione, radar frontali per il rilevamento di pedoni e ciclisti, monitoraggio della pressione degli pneumatici, cruise control, sistema di allerta in prossimità di stop, display per il monitoraggio della parte posteriore dell’auto durante la retromarcia ecc...

Sostanzialmente i dispositivi di sicurezza si distinguono in:

  • Passivi (per ridurre al minimo le conseguenze degli incidenti)
  • Attivi (per evitare incidenti stradali)
  • Predittivi (al servizio della sicurezza)

Incidente in moto per buca sulla strada, risarcimento ex art 2043 CC.

La buca sull'asfalto è una delle insidie maggiori per i motociclisti, quando è poco visibile, magari perchè coperta d'acqua, può essere una trappola micidiale che spesso porta a conseguenze molto gravi (empblematica l'esperiena di Alessio Tavecchio).

Pneumatici invernali: cosa scegliere tra gomme termiche o catene. Cosa sono, come si usano e dove comprarle online.

Che differenza c'è tra gli pneumatici invernali ed uno pneumatico estivo?

  • La differenza tra i due tipi di pneumatici è rappresentata dalla temperatura di esercizio: a differenza delle gomme c.d. estive, gli pneumatici invernali sono studiati per offrire prestazioni ottimali quando la temperatura scende sotto i 7°C, infatti la loro mescola, a base di silice, rimane morbida anche a basse temperature garantendo l'aderenza ottimale al terreno della gomma;
  • Altra differenza è rappresentata dalla scolpitura che, nella gomma termica, è caratterizzata da un elevato tasso d’intaglio. Il disegno del battistrada di una gomma invernale presenta numerose scanalature che aumentano il numero di spigoli e di angoli di attacco in modo da ottenere una migliore trazione; 
  • Uno pneumatico invernale ha un numero di lamelle cinque volte superiore rispetto a quello di uno pneumatico estivo. In questo modo si migliora l’ aderenza al terreno moltiplicando il numero di spigoli che interagiranno con la neve compatta della carreggiata.

Automobilisti italiani in Svizzera: Multe aspre per i pirati della strada.

Il programma per la sicurezza sulle strade «Via sicura» dell’Ufficio federale delle strade prevede aspre sanzioni per chi supera i limiti di velocità in Svizzera: l’obiettivo è quello di evitare i gravi incidenti provocati dai 'pirati della strada'

Rispettare le indicazioni del codice della strada è un’ovvietà per la maggior parte degli automobilisti. ma non per tutti. Con il pacchetto di misure «Via sicura» il Consiglio federale Svizzero intende porre un freno ai pirati della strada sul territorio svizzero. Scoraggiare i più frettolosi e un metodo efficace per ridurre gli incidenti stradali.

Le regole si applicano, ovviamente, anche ai cittadini italiani che guidano in Svizzera.

Tu sei qui:

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.
Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.
AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.