Per offrirti una migliore esperienza digitale su questo sito, Autoinformazioni utilizza cookie di sessione e di terze parti. La prosecuzione della navigazione mediante consenso (pressione su OK) o scroll di pagina comporta l'accettazione all'uso dei cookie. Procedendo con la navigazione, dunque, autorizzi la scrittura di tali cookie sul tuo dispositivo. Per maggior informazioni è a tua disposizione l’informativa vai su Approfondisci.

Motor Valley Tour

Si conclude il primo Motor Valley Tour, un week end su misura per gli appassionati di motori.

Grande entusiasmo tra i partecipanti per il primo Motor Valley Tour, firmato Canossa, che ha inaugurato la 'stagione on the road' nel luogo più iconico del mondo per gli appassionati delle due e quattro ruote.

Si è concluso il 13 Luglio 2020 il primo Motor Valley Tour organizzato da Canossa Events in anticipo rispetto ai tempi previsti per rispondere al desiderio dei tanti appassionati di riprendere a guidare sulle strade più iconiche dell’automobilismo.

9 delle 10 Abarth della flotta privata di FIAT 500 Abarth personalizzate Canossa hanno corso sulle strade della Motor Valley, portando i partecipanti a visitare i più iconici musei dell’auto.

L'intramontabile FIAT 600 auto del boom economico.

Fiumi di parole si sono detti sulla mitica Fiat 600, un'auto semplice che ha motorizzato tanti italiani nel periodo del boom economico e che può essere considerata la prima citycar “moderna”.

La mitica Fiat 600 compie 65 anni, venne prodotta dalla casa automobilistica italiana, guidata da Vittorio Valletta, dal 1955 al 1969 nello storico stabilimento di Mirafiori. Per il progetto della FIAT 600 Valletta incaricò Dante Giacosa, e la nova auto venne presentata a Ginevra il 9 marzo del 1955 nel Palazzo delle Esposizioni.

Problemi di stabilità e messa a punto accompagnarono i primi collaudi, ma la FIAT 600 migliorò velocemente, diventando presto un veicolo solido ed affidabile.

Nata per rimpiazzare l’obsoleta 500 “Topolino”, viene modificata nel 1957 aumentando la potenza a 22 CV e sostituendo i vetri scorrevoli con quelli discendenti.

La potenza fu ulteriormente aumentata negli anni successivi: 24 CV nel 1959 e 29 nel 1960 in occasione del lancio della FIAT 600 D.

Stella Alpina, il Rally storico che attraversa le più belle strade del Trentino.

La manifestazione Stella Alpina di auto storiche è entrata nella lista finale delle nomination agli Historic Motoring Awards, che corrispondono agli oscar mondiali per le auto storiche.

Anche quest'anno il Team Stella Alpina, pronto a riaccendere i motori della passione, ha confermato le date del Rally Stella Alpina che si svolgerà quindi dal 26 al 28 giugno 2020.

Quest’anno viene proposta anche una speciale formula non competitiva, creata per tutti quelli che desiderano godersi il fascino del percorso sulla propria Ferrari o auto d’epoca immersi nella magnificenza delle Dolomiti, senza preoccuparsi della gara.

Fiorenzo Dalmeri, Presidente di Scuderia Trentina, scrive: “Desidero fortemente poterci vedere a Trento a fine giugno, tutti noi stiamo gestendo al meglio le cose anche in questa difficile e complicata situazione con la passione che ci ha sempre distinto per predisporre ogni aspetto della manifestazione ai massimi livelli come la Stella Alpina ha sempre meritato."

Dice Luigi Orlandini, Presidente di Canossa Events: "E’ quasi certo che a fine giugno la situazione sanitaria richiederà ancora limitazioni e regole da rispettare, ma speriamo davvero che per allora potremo tornare al volante, sulle grandiose curve delle Dolomiti. Lo faremo in sicurezza, ma con la passione di sempre.”

Ogni momento del viaggio è stato studiato per garantire ai partecipanti un’esperienza piacevole all’insegna della tranquillità, anche in questi tempi di Covid-19, e gli ospiti verranno accolti con il consueto sorriso, anche se nascosto dalla mascherina. A tutti i partecipanti verranno forniti tutti i dispositivi di protezione necessari inoltre, l'organizzazione, applicherà la più grande flessibilità nelle politiche di iscrizione e cancellazione.

50 anni per la mitica Giulia Alfa Romeo, "l'auto disegnata dal vento", la berlina sportiva più amata dagli italiani.

La Giulia Alfa Romeo debuttava il 27 giugno del 1962 col compito di sostituire la Giulietta, la Giulia ne riprendeva lo schema meccanico di base.

La berlina sportiva del Biscione, è uno dei modelli più apprezzati di sempre della casa milanese. 

All'epoca la Giulia portava innovazioni importanti: a cominciare dall'aerodinamica, il CX di 0,34 era una valore davvero basso per una berlina sportiva (famoso lo slogan "la Giulia l'auto disegnata dal vento".

Motor Valley Tours: entusiasmante esperienza per gli appassionati di motori

I Motor Valley Tours di Canossa Events

Canossa Events, azienda leader nella organizzazione di esperienze motoristiche con sedi in Italia, Nord America e Medio Oriente, presenta i Motor Valley Tours.

Un nuovo progetto turistico creato per chi vuole scoprire da protagonista e in piena sicurezza la Motor Valley, un territorio unico al mondo, che si è sviluppato intorno a Modena, dove il genio e l’ingegno applicati alla meccanica dei motori sono progrediti in parallelo a una grande tradizione gastronomica.

Canossa Events ha introdotto, in occasione del Motor Valley Fest Digital (14-17 maggio 2020) un’esperienza di turismo e lifestyle emozionante per esplorare il cuore pulsante del territorio con la visita ai suoi luoghi più iconici. L’iniziativa, che mira a contribuire al rilancio del turismo in Emilia, viene realizzata in collaborazione con Modenatur, punto di riferimento per l’incoming turistico per Modena, e con la Regione Emilia-Romagna.

Stella Alpina

Stella Alpina 2020: tra sorrisi e commenti entusiasti si è concluso il primo evento automobilistico di regolarità classica dopo il lockdown

Si è conclusa la 35a edizione della Stella Alpina, il Rally storico che attraversa le più belle strade del Trentino gara organizzata da Scuderia Trentina e Canossa Events che quest’anno ha avuto l’onore di essere la prima gara di regolarità ad avere luogo nella fase post Covid-19, ripartita dopo tre mesi di duro lockdown, ovviamente sempre con grande attenzione alla sicurezza dei partecipanti che sono stati accolti con il consueto sorriso, anche se nascosto dalla mascherina, seguendo il protocollo di sicurezza sanitario previsto.

L’evento si è svolto dal 26 al 28 giugno con tre avvincenti giornate di guida interamente sui percorsi più panoramici delle Dolomiti e su spettacolari passi alpini, e ha visto gli equipaggi al via in un clima amichevole anche se competitivo.

Foglio Complementare

Il Foglio Complementare

Il Foglio Complementare è il documento di proprietà di un veicolo ed è stato rilasciato fino al 1994, per questo motivo quelli ancora in circolazione sono tutti relativi a veicoli storici.

Il Foglio Complementare veniva aggiornato ad ogni passaggio di proprietà e riportava, sullo stesso foglio (sul lato sinistro), tutta la storia dei passaggi di proprietà.

Sul lato destro del Foglio Complementare venivano annotate invece le ipoteche e loro cancellazioni.

In caso di vendita dell'auto il vecchio foglio complementare veniva quindi annotato con la nuova proprietà e ri-consegnato, insieme alla carta di circolazione, all'acquirente.

Attualmente però il termine 'Foglio Complementare' è spesso usato in modo improprio per indicare il Certificato di Proprietà (rilasciato per i veicoli dal 1994 in poi), dal quale però si differenzia in modo sostanziale.

In questo articolo si parla di:
- come fare duplicato del Foglio Complementare
- chi rilascia il Foglio Complementare
- che cos'è il Foglio Complementare
- quando è stato sostituito il Foglio Complementare
- quanto costa il duplicato del Foglio Complementare
- cosa fare se il Foglio Complementare è deteriorato

Tu sei qui:

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.
Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.
AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.