A+ A A-
  • Categoria: Circolazione

Auto con targa straniera che circola in Italia, cosa cambia con il decreto sicurezza Salvini

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Indice articoli

Auto con targa straniera circolante in Italia

Grosse difficoltà in arrivo per chi circola con un'auto con targa straniera intestata ad una persona residente in Italia da più di 2 mesi.

Il DECRETO-LEGGE 4 ottobre 2018, n. 113 recante disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, nonche' misure per la funzionalita' del Ministero dell'interno e l'organizzazione e il funzionamento dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalita' organizzata. (18G00140) (GU Serie Generale n.231 del 04-10-2018) note: Entrata in vigore del provvedimento: 05/10/2018 - Decreto-Legge convertito con modificazioni dalla L. 1 dicembre 2018, n. 132 (in G.U. 03/12/2018, n. 281) ha apportato significative, restrittive, novità.  

La modifica degli articoli 93, 132 e 196 del Codice della Strada.

Con il Decreto sicurezza sono state apportate significative modifiche al codice della strada, per ciò che riguarda le auto con targa estera sono:

Art. 93 c.d.s. - Le modifiche vietano a chi ha la residenza in Italia da più di 60 giorni di circolare con veicoli immatricolati all’estero, salvo la disponibilità dei veicoli in particolari forme documentate di leasing, comodato o noleggio s.c.

Art. 132 c.d.s. - Il veicolo immatricolato all'estero può circolare in Italia al massimo per un anno, scaduto questo termine, se il veicolo non è immatricolato in Italia, l’intestatario può chiedere all’UMC competente un foglio di via per lasciare il territorio nazionale. Se si circola oltre l’anno previsto, la sanzione pecuniaria è aumentata, il veicolo è sequestrato e, se non si provvede alla nazionalizzazione oppure all'esportazione, entro 180 giorni viene confiscato;

Art. 196 c.d.s. - Riguarda l'obbligato in solido: per l’art. 94 c. 4 bis è tale non più il proprietario del veicolo ma l’intestatario temporaneo: nel caso di veicoli immatricolati all’estero e circolanti in Italia è la persona residente in Italia che ha, a qualunque titolo, la disponibilità del veicolo.

Tagged under: targa straniera,

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.

Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.

AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.