A+ A A-

Multa per i possessori di una auto che non annotano sul libretto di circolazione il 'possesso abituale'.

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Si può guidare un'auto avuta in prestito?

E' già operativa la norma che prevede che debba essere annotata sulla carta di circolazione, presso la Motorizzazione Civile, il possessore e quindi guidatore abituale di un veicolo (art. 94, comma 4-bis codice della strada).

La norma era nata per evitare l'abuso di mancate annotazioni della proprietà e, dopo un periodo, di "adattamento", dal 3 novembre 2014 diventerà pienamente operativa con l'applicazione delle sanzioni previste.

Quindi multa per chi ha possesso di un’auto e non lo comunica alla Motorizzazione. L'annotazione del possesso del veicolo ed il relativo aggiornamento del libretto di circolazione riguarda anche i parenti (Min. Trasporti, circolare prot. 15513 del 10 luglio 2014).

La norma del 7/12/12 prevede che chi ha la disponibilità non occasionale (quindi abituale) di un veicolo per un periodo superiore a 30 giorni deve informare la motorizzazione per non incorrere nelle sanzioni previste di 705 euro di multa oltre al ritiro della carta di circolazione.

La macchina data in prestito ad un parente deve essere registrata?

Sono esentati dall’obbligo di aggiornamento della carta di circolazione solo i componenti del nucleo familiare conviventi.

In quali casi è previsto l'aggiornamento della carta di circolazione per i possessori di un veicolo.

I casi principali sono:

  • i contratti di comodato;
  • i contratti di noleggio a lungo termine;
  • le fusioni societarie;
  • nei casi di variazioni societarie che non prevedono l'obbligo di annotare il trasferimento di proprietà al Pra;
  • i parenti non conviventi col genitore intestatario;
  • gli eredi, nelle more della registrazione al PRA dell'intestazione 'mortis causa';
  • la custodia giudiziale;
  • la locazione senza conducente per un periodo superiore a 30 giorni; 
  • intestazione del mezzo a soggetti incapaci.

  

Chi non deve annotare il possesso abituale alla motorizzazione.

Sono esentati dall'obbligo dell'annotazione del possesso abituale alla motorizzazione i veicoli in disponibilità di soggetti che effettuano attività di autotrasporto oppure i rimorchi di peso superiore a 3,5 t.

La circolare esplicativa Motorizzazione sul conducente abituale.

La Motorizzazione Civile, con circolare n. 23743 del 27/10/14, ha chiarito le procedure per l'annotazione obbligatorie sulla carta di circolazione del conducente abituale di un veicolo.

Tagged under: Circolazione,

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.

Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.

AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.