Guidare il camper in Italia: le regole per i turisti stranieri.

I turisti stranieri che vengono in Italia con il camper devono rispettare la normativa nazionale prevista per la circolazione.

Le regole sono sostanzialmente, comuni in ambito comunitario e riguardano la guida, la circolazione, la sosta e gli scarichi delle acque.

Documenti per circolare in Italia con camper avente targa estera.

Per guidare un camper estero in Italia, occorre avere a bordo i seguenti documenti:

  • patente di guida di un Paese UE/EFTA, se invece si tratta di patente estera non comunitaria è necessario anche un permesso internazionale di guida oppure la traduzione giurata della patente;
  • La Carta di circolazione (il libretto) del veicolo;
  • adesivo con la sigla distintiva del Paese (solo se si tratta di uno stato extra comunità europea)

 

Dal punti di vista assicurativo:

  • Assicurazione RCA Responsabilità Civile contro terzi, compresi i terzi trasportati (può essere escluso il conducente). Per i cittadini europei, la carta verde o la polizza temporanea di frontiera.

E' invece facoltativa, ma consigliata, l'assicurazione per il furto-incendio o, meglio ancora,  Kasco, che comprende tutti i rischi per il veicolo e i trasportati compreso il conducente.

 Osservare i limiti di velocità.

La velocità massima consentita per i camper varia in base alla portata del veicolo:

  • massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 t e fino a 12 t:
    50 km/h nei centri abitati; 80 km/h fuori dei centri abitati; 100 km/h sulle autostrade
  • massa complessiva a pieno carico superiore a 12 t :
    50 km/h nei centri abitati; 70 km/h fuori dei centri abitati; 80 km/h sulle autostrade

In ogni caso per i camper è consigliato di non superare  a pieno carico la velocità di 100-110 km/h.

Carichi sporgenti ed altri trasporti.

I carichi sporgenti non possono superare il 30% della lunghezza del veicolo e possono sporgere solo nella parte posteriore. Il trasporto sporgente deve essere segnalato con l’apposito cartello per i carichi sporgenti (50 cm x 50 cm) di colore bianco con strisce rosse.

Ciclomotore e biciclette si possono trasportare solo se il camper è munito di un apposito supporto portabici/moto.

Sul portapacchi invece può essere collocato eventuale attrezzatura tipo piccole imbarcazioni o gommone.

Aree di parcheggio e sosta

Conviene ricercare tramite web le aree di sosta consentite ai camper, le aree di parcheggio e sosta sono segnalate con apposita segnaletica e, se richiesto, occorre pagare ed esporre sul cruscotto il ticket apposito.

Attenzione alle molte aree in cui è espressamente vietato il parcheggio e la sosta di camper e roulottes.

Lo scarico delle acque bianche, grige e nere e l'utilizzo della corrente erettrica.

Le acque del WC, dei lavandini e della doccia devono essere scaricate nelle apposite aree presenti in ogni città oppure nei campeggi.

La ricarica della corrente si può effettuare presso le colonnine poste nei campeggi, nei parcheggi privati oppure nelle aree di sosta che lo consentano gratis o a pagamento.

Articoli collegati: