Strisce blu, annullamento delle multe per mancato pagamento.

Comincia a delinearsi una soluzione al 'caso' delle multe nelle aree dove ci sono le strisce blu.

Il 27 marzo 2014, il Ministero dei Trasporti, dopo un incontro tra i ministri dei Trasporti Lupi  e quello degli Interni Alfano con la presenza del il presidente dell’Anci Piero Fassino, ha emesso una nota in cui si dice che "le parti hanno convenuto che per le zone a strisce blu, laddove la sosta si protragga oltre il temine per il quale si è pagato, la sanzione pecuniaria potrà essere irrogata solo in presenza di una specifica previsione del Comune".

Nelle scorse settimane era sorta una diatriba tra Ministero e Comuni dopo un parere dello stesso ministero secondo il quale le sanzioni potevano essere irrogate solo dopo che all’automobilista che aveva pagato troppo per il parcheggio poco fosse stata chiesta la differenza.

Era prontamente intervenuto anche il Codacons secondo cui, infatti, le multe date per divieto di sosta sono nulle se si è pagato il biglietto sulle strisce blu ma si è sforato sull’orario indicato.

“Quando paghiamo per la sosta sulle strisce blu ed esponiamo regolarmente sul cruscotto il gratta e sosta o il biglietto emesso dal parcometro, non possiamo essere multati per divieto di sosta ai sensi dell’art. 7 del Codice della strada se arriviamo in ritardo e facciamo scadere il tempo indicato. Secondo una nota del ministero dei Trasporti, fino ad oggi opportunamente oscurata, può essere chiesta solo la differenza tra i due importi e non i 25 euro attualmente dati come sanzione amministrativa .... ora tutte le multe comminate negli ultimi 60 giorni vanno annullate d’ufficio dai comuni che le hanno emesse, eventualmente inoltrando la richiesta alle prefetture competenti per territorio"

Il Codacons, nel caso di multe sulle strisce blu, invita i consumatori ad inviare una segnalazione al Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. perchè non è esclusa la possibilità di intraprendere un'azione legale comune.

Motivi validi per richiedere l'annullamento delle multe sulle strisce blu.

E' possibile in ogni caso fare ricorso per le multe in caso di sosta sulle strisce blu senza biglietto.

Ecco quindi i riferimenti normativi ed alcuni elementi ai quali ci si può appellare tenendo presente che l’art. 7 comma 1, lettera f del codice della strada dà ai comuni la possibilità di “stabilire, previa deliberazione della giunta, aree destinate al parcheggio sulle quali la sosta dei veicoli è subordinata al pagamento di una somma da riscuotere mediante dispositivi di controllo di durata della sosta” e che l'area di parcheggio viene definita un’ “area o infrastruttura posta fuori della carreggiata, destinata alla sosta regolamentata (o non) dei veicoli”. (art. 3 c. 1 n°34 C.d.S.)

  • le “aree di parcheggio” devono avere una serie di caratteristiche tecniche e strutturali, fra la quali (ma non solo) il fatto di essere ubicate fuori dalla carreggiata;
  • i Sindaci possono subordinare la sosta dei veicoli al pagamento di una somma di denaro, ma possono farlo solo in apposite “aree destinate al parcheggio”;
  • i margini della carreggiata occupati dai veicoli in sosta con le modalità stabilite dall’art. 157 C.d.S. non sono affatto “aree di parcheggio” (almeno non per il Codice della Strada);

Ecco quindi che le “Zone Blu”, ovvero le aree di sosta a pagamento sembrerebbero di fatto giuridicamente illegittime se istituite ai margini delle strade cittadine destinate allo scorrimento del flusso veicolare in quanto la legge prevede due requisiti:

  1. che le aree siano fuori dalla carreggiata; 
  2. che consentano la sosta senza intralciare lo scorrimento del traffico,

In pratica, a meno che non siano stati ricavati cordoli di protezione all’inizio e alla fine, i bordi delle strade non possono essere adibiti  a parcheggio a pagamento.

Come fare il ricorso contro la multa per mancato pagamento strisce blu.

Si può presentare ricorso al giudice di pace oppure al Prefetto allegando:

  • Le foto della zona dove è stata effettuata la multa: 
  • i riferimenti normativi;
  • i riferimenti a sentenze già in tal senso.

Un elemento a favore, potrebbe inoltre essere l’assenza di parcheggi gratuiti in zona.

Articoli collegati: