Regione Lombardia, limitazioni alla circolazione dei veicoli, divieti e deroghe. - veicoli che non possono circolare

Indice articoli

Quali sono i veicoli che non possono circolare definitivamente. 

Per i seguenti veicoli vige il blocco permanente della circolazione:

  1. motoveicoli e i ciclomotori a due tempi di classe Euro 0 (allegato 1 alla D.G.R 9958/09), divieto di circolazione in tutte le zone del territorio regionale (A1, A2, B, C1 e C2), da lunedì a domenica, dalle 00,00 alle 24,00;
  2. autobus M3 adibiti al Trasporto Pubblico Locale (TPL) di classe Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 diesel privi di filtro antiparticolato efficace, divieto di circolazione da lunedì alla domenica dalle 00.00 alle 24.00 su tutto il territorio regionale. 

I veicoli esclusi dal provvedimento di blocco della circolazione in Lombardia.

Sono esclusi dal blocco della circolazione i seguenti veicoli:

  1. veicoli elettrici leggeri da città, veicoli ibridi e multimodali, micro veicoli elettrici ed elettroveicoli ultraleggeri;
  2. veicoli muniti di impianto, anche non esclusivo, alimentato a gas naturale o gpl, per dotazione di fabbrica o per successiva installazione;
  3. veicoli alimentati a diesel (gasolio), dotati di efficaci sistemi di abbattimento delle polveri sottili (filtri FAP in grado di garantire un valore di emissione del particolato pari o inferiore al limite fissato per gli Euro 3) sia per dotazione di fabbrica, sia per successiva installazione;
  4. veicoli storici, purché in possesso dell' attestato di storicità o del certificato di identità/omologazione, rilasciato a seguito di iscrizione negli appositi registri storici;
  5. veicoli classificati come macchine agricole di cui all'art. 57 del Decreto legislativo 285/1992;
  6. motoveicoli e ciclomotori dotati di motore a quattro tempi anche se omologati precedentemente alla direttiva n. 97/24/CEE del Parlamento Europeo e del Consiglio del 17 giugno 1997, relativa a taluni elementi o caratteristiche dei veicoli a motore a due o tre ruote, cosiddetti euro 0 o pre-Euro 1. 
    I motocicli e ciclomotori a due tempi Euro 0 non possono circolare (allegato 1 alla D.G.R 9958/09), mentre le restanti tipologie di ciclomotori e motocicli a due tempi possono circolare;
  7. veicoli con particolari caratteristiche costruttive o di utilizzo a servizio di finalità di tipo pubblico o sociale:
    • veicoli, motoveicoli e ciclomotori della Polizia di Stato, della Polizia penitenziaria, della Guardia di Finanza, delle Forze Armate, del corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, della Croce rossa italiana, dei corpi e servizi di Polizia municipale e provinciale, della Protezione Civile e del Corpo Forestale; 
    • veicoli di pronto soccorso sanitario; 
    • scuola bus e mezzi di trasporto pubblico locale (TPL) è fatto salvo quanto già disciplinato per i veicoli di categoria M3 con DGR n. 4924 del 15/06/2007 e n. 6418 del 27/12/2007; 
    • veicoli muniti del contrassegno per il trasporto di portatori di handicap ed esclusivamente utilizzati negli spostamenti del portatore di handicap stesso; 
    • autovetture targate CD e CC. 

Articoli collegati: