Acquisto auto on-line, come riconoscere le truffe, guida e consigli per evitare raggiri ed imbrogli sulla rete.

Stampa
Categoria: Circolazione
Creato 14 Febbraio 2012 Ultima modifica il 09 Luglio 2013
primi sui motori con e-max

Lo sviluppo dello scambio di beni su internet aumenta con numeri importanti.

La tecnologia consente una ricchezza di proposte ed un panorama di offerte difficilmente ottenibili con i sistemi tradizionali.

Proporzionalmente alle vendite aumentano, ovviamente, le truffe on-line.

Essere imbrogliati è sempre 'fastidioso', ma quando l'oggetto in vendita non è di poco conto e si tratta della prorpia automobile, è assolutamente necessario essere vigili per smascherare sul nascere il tentativo fraudolento.

In realtà il meccanismo delle truffe nell'acquisto di auto on-line, il più delle volte, non è affatto sofisticato, anzi... il truffatore, nella maggioranza dei casi, sfrutta l'ingordigia di chi vuole fare un affare a senso unico.

Gli affari infatti si fanno sempre in due e sicuramente uno dei parametri più importanti da verificare quando si riceve una proposta è quello della corrispondenza tra richiesta e valore.

Per prima cosa, quindi, non bisogna portare avanti trattative per le quali vi vengano fatte proposte “troppo” convenienti economicamente e per le quali non ci sia un incontro per visionare l'auto (e l'acquirente) ma bisogna anche stare molto attenti a chi ostenta un patina di rispettabilità (l'apparenza può ingannare).

Prima tipologia di truffa on-line nell'acquisto di un'auto: il distinto.

La truffa on-line descritta in questo post è sottile e professionale.

Chi vende l'auto viene contattato da un signore serio e distinto (es un medico) che di solito deve acquistare la macchina per la figlia o un parente stretto.

L'acquirente tratta anche (non molto) sul prezzo e chiede un appuntamento per verificare le condizioni dell'auto. Normalmente il luogo dell'appuntamneto è il parcheggio di un ospedale o del tribunale.

All'appuntamento effettivamente viene un professionista in camice bianco che si quarda bene dal farvi entrare nella sua stanza ma conferma l'acquisto dandovi appuntamento presso uno studio di consulenza automobilistico per la consegna dell'auto e del pagamento e l'immediata registrazione al PRA.

Ovviamente l'unico giorno libero è il sabato, così quando ci si trova in agenzia per concludere alla consegna delle chiavi dell'auto c'è la ricezione di un assegno circolare, dall'apparenza regolare, ma che potrà essere portato in banca, all'incasso, solo il lunedì.

Inutile dire che quando la banca comunica il mancato buon fine del titolo, l'auto è già all'estero.

E' veramente difficile  sfuggire a questa situazione perchè sono tanti gli elementi, abilmente accostati, che avevano affievolito le nostre difese.

  • la persona si presenta con nome e cognome e ci lascia il proprio numero di cellulare;
  • il compratore ci riceve sul suo (presunto) luogo di lavoro, addirittuare se è un ospedale esce in camice a visionare l'auto;
  • viene fatta una trattativa sul prezzo, ma sostanzialmente si discosta di poco da quello richiesto;
  • l'assegno che viene consegnato è un vero assegno circolare (peccato che sia rubato in bianco e successivamente compilato);
  • l'acquirente truffaldino vuole effettuare subito il passaggio di proprietà presso una conosciuta agenzia munita di Sportello Telematico dell'Automobilistico (che spesso è all'oscuro dell'imbroglio)


Seconda tipologia di truffa on-line nell'acquisto di un'auto: truffa tecnologico-bancaria

1) truffa con assegno estero:

Il truffatore risponde all'inserzionista on-line con una e-mail (sgrammaticata). Dice di essere una persona che si trova all'estero e dichiara di voler comprare la tua auto.

Invia quindi un assegno ben più alto del richiesto e, con la differenza ti chiede di spedirgli il veicolo facendo un bonifico allo spedizioniere di sua fiducia.

L’assegno estero viene versato e la banca lo accredita sul conto 'Salvo Buon Fine'. Salvo Buon Fine significa che se l’assegno non è incassabile (rubato o a vuoto) la banca si riprende i soldi dal conto (oltre al rischio di denunce e spese bancarie aggiuntive). La verifica di un assegno estero dura da 60 a 90 giorni.

Però, appena fatto il versamento sul conto, si vede l'accredito (quindi si è portati a credere che sia tutto regolare) e, se con questa convinzione si fa il bonifico al fantomatico spedizioniere prima della verifica dell'assegno, praticamente si versano i propri soldi.

Il truffato praticamente cambia il suo denaro con un assegno rubato o falso.

2) truffa con trasferimento di denaro.

Ecco uno scambio di email relarivamente alla vendita di una moto offerta ad un prezzo molto allettante:

Ciao,
Grazie per la tua email. La moto e ancora in vendita . Mi sono transferito con la mia famiglia in London , Inglitera e sai che qui non posso ussare questa moto perche le spesse per registrare la moto qui sono piu alto ed per questo che la voglio vendere.. Non ho qualcun amico di fiduccia in Italia per lasciare la moto per venderla. Prima di tutto voglio fornirti delle informazioni della moto: La moto e stata verifficata dal meccanico ed e in perfette condizioni, senza incidenti , senza graffi , senza diffeti,e i kilometri sono reali documentabili. La moto e ancora immatricolata in Italia , e assicurata , bollo pagato fine a Ottobre 2010, tutti documenti in nome mio. Il prezzo della mia moto e correto e pocco negociabile. La moto e chiusa in un garage in Bologna con le chiavi ed tutti i documenti.Per la transazione io scendo in Italia e vengo con la mia moto a tua casa. Sono stato per lavoro in Italia ed da pocco mi sono trasferito in Inglitera per un contratto di 5 anni. Io lavoro qui a Londra e vorrei essere sicuro che tu vorrei concludere l'affare , cosi posso parlare con il mio cappo per darmi qualche giorno libero per scendere in Italia. Preferisco che la transazione sia facia a facia , non voglio le companie di shipping o terza persona. Se sei interessato alla mia moto contatami per metterci d'accordo per la transazione. Sto aspentando la tua risposta,  Cordiali Saluti,Michael


segue uno scambio di e-mail di trattativa ed ecco quindi la fase finale:

Ciao , L'ultimo prezzo e 2000 euro pero tu paggi per il passagio di proprieta . Ho provato di vendere la moto e ho avuto una brutta esperienza ,due settimane fa mi ha contatato una persona da Napoli interessata di comprare questa moto e che mi ha fatto venire in Italia e spendere soldi per l'aerio e albergo, alla fine sono arrivato in Italia e ho aspettato 2 giorni questa persona e non e mai arrivata e non mi ha risposto piu al telefono e alle mie email. Per questo ho bisognio di essere sicuro che tu vorrei comprare la mia moto. Paragonare con le altre moto comme questa ,il prezzo è basso e lo so. Per questo devo spiegarla perché lo vendo a questo prezzo. La moto e registrata in Italia ed le tasse per registare in Londra sono troppo alte e questa è la ragione perché provo di venderla in Italia . Lo so che e molto difficile di venderla perche io sono in Inglitera e la mia moto in Italia. Se sei veramente interessato a comprarla ho ti propongo: Contata un buon amico tuo o un parente di quale hai fiduccia e ti puo aiutare, quindi lui deve fare un versamento con i soldi che tu paggi per la mia moto 2000 euro . Tuo amico devi andare a un Ufficio Western Un**on e mandare i soldi in nome tuo alla tuo indirrizo . In questo modo sono sicuro che tu hai i soldi per questa moto , che tu vorrei comprare questa moto . Una volta effettuato il pagamento tramite Western Un**on , tu devi mandarmi la scansione della ricevuta via email. A questo punto la tua prenotazione per la moto sara definitiva. In seguito alla tua email con questa ricevuta vado e prenoto il biglieto d'aerio e ti mando un email con la scansione dell biglieto per vedere che secondo giorno io sono in Italia . Io scendo in Italia e vengo con la moto a tua casa . Al nostro incontro si va insieme da un meccanico per inspetare la moto, cosi vedi anche te che la moto e in regola, e poi si va per fare il passaggio di proprieta a un Motorizatione . A Motorizatione tu puoi verificare se tutti i documenti sono in regola . Dopo che tutto sara in regola , si va insieme alla western un*on, prenderai i soldi che ti ha mandato il tuo amico e mi darai a me in mano . Se sei d'accordo con le mie condizioni aspetto una email con la tua risposta finale. Grazie Michael

Se, a questo punto, il truffato segue le istruzioni, manderà una copia del versamento effettuato. Il truffatore appena ricevuta la mail si presenta in un ufficio postale qualunque in Inghilterra e riscuote i soldi a nome del tuo amico (non richiedono documenti di identità, basta il numero dell’operazione per la riscossione).

Queste non sono che alcune delle più diffuse tipologie di truffa on-line, il popolo dei truffatori non dorme la notte per trovare il sistema di imbrogliare il prossimo., quindi occhi sempre ben aperti ed attenzione alle situazioni strane ed alle offerte troppo vantaggiose.

 

Video Trucchi contro le truffe online
 

 

primi sui motori con e-max

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna