Fermo Amministrativo: tutto quello che bisogna sapere!

Indice articoli

Demolire o vendere auto con FERMO AMMINISTRATIVO.

Le conseguenze dell'iscrizione del fermo amministrativo sull'auto, sulla moto o sul camper sono importanti in quanto il veicolo: non può circolare; non può essere demolito per rottamazione; non può essere portato all'estero (esportazione). 

E' invece possibile vendere il veicolo anche se ha il fermo amministrativo.

Ovviamente la persona che acquista deve essere a conoscenza del gravame esistente e deve quindi accettarlo sapendo che non potrà utilizzarlo per la circolazione, e neanche radiarlo, finchè il fermo non verrà tolto.

La procedura per l'scrizione del Fermo amministrativo al PRA

L'iscrizione del fermo al Pubblico Registro Automobilistico segue questi passi:

  • Notifica della cartella esattoriale al debitore.
  • Dal ricevimento della cartella esattoriale, il contribuente ha 60 giorni di tempo (fa fede la data di notifica) per pagare il debito,
  • trascorso questo periodo, l'ente esattore invia un preavviso di fermo amministrativo ed, eventualmente, un sollecito di pagamento.
  • Prima della definitiva iscrizione del fermo amministrativoal PRA devono essere effettuate le due notifiche, altrimenti il fermo potrebbe essere illegittimo.

Dopo questa procedura, il Fermo Amministrativo viene iscritto su tutti i veicoli intestati al debitore.

Il pignoramento segue il FERMO AMMINISTRATIVO.

Se dopo l'iscrizione del fermo amministrativo al PRA il debito non viene pagato, l'Ente esattore può eseguire l'iscrizione di ipoteca oppure il pignoramento del veicolo.

L'ipoteca.

La Corte di Cassazione è, recentemente, intervenuta con una sentenza che impedisce a Equitalia l’iscrizione di ipoteche sulla casa per debiti inferiori a 8000 euro.

Articoli collegati: