Per offrirti una migliore esperienza digitale su questo sito, Autoinformazioni utilizza cookie di sessione e di terze parti. La prosecuzione della navigazione mediante consenso (pressione su OK) o scroll di pagina comporta l'accettazione all'uso dei cookie. Procedendo con la navigazione, dunque, autorizzi la scrittura di tali cookie sul tuo dispositivo. Per maggior informazioni è a tua disposizione l’informativa vai su Approfondisci.

Il fermo amministrativo auto

Fermo amministrativo auto.

Cosa è il FERMO AMMINISTRATIVO auto.

NOVITA':  dal 1 gennaio 2020 non bisogna più andare al PRA per togliere il fermo amministrativo

Il fermo amministrativo è l'atto tramite il quale le amministrazioni o gli enti competenti (le Regioni, l'Agenzia delle entrate, l’Inps, i Comuni) provvedono, per mezzo degli enti esattori (es. Equitalia), alla riscossione coattiva di crediti insoluti, attuano quindi una operazione di recupero "bloccando" un bene mobile-registrato dell'obbligato.

Teoricamente basterebbe il mancato pagamento di una multa per veder fermata la propria auto.

Nel passato, in molte occasioni, non c'era proporzione tra il tributo evaso e la 'pena' applicata ossia il fermo macchina con tutto il danno che ne deriva.

Il fermo amministrativo di un veicolo è illegittimo se è sproporzionato rispetto alla pretesa tributaria e se non è adeguatamente motivato.

L’utilizzo dello strumento del fermo amministrativo, infatti, non può essere arbitrario, ma occorre che l'adozione del provvedimento di fermo a garanzia del credito per l’Erario, sia valutata sia in base all’entità della somma contestata che delle condizioni soggettive del contribuente.

Non entriamo nel merito se sia giusto bloccare un veicolo magari solo se non si è pagato, ad esempio, il canone RAI o una multa di importo modesto, vero è, però, che il sistema ha funzionato: il recupero di danaro è stato sostanzioso.

Come si toglie il fermo amministrativo auto

Le novità 2020 sul FERMO AMMINISTRATIVO auto.

Nel corso del 2020 sono state inserite due grosse novità in questo campo:

  1. Non bisogna più richiedere al PRA la revoca del fermo;
  2. per i fermo precedenti al 2020 è possibile richiedere la cancellazione / sospensione anche con una semplice email

In generale, per prima cosa, si deve verificare se il fermo amministrativo era dovuto e se è possibile fare opposizione quindi, se il fermo è legittimo, occorre pagare.

Divieto di radiazione dal PRA dei veicoli gravati da fermo amministrativo oggetto di procedura fallimentare.

Radiare auto con fermo amministrativo

I veicoli su cui è iscritto il fermo Amministrativo non possono essere radiati dal PRA ( Pubblico Registro Automobilistico ).

Questa norma di carattere generale si applica anche ai veicoli oggetto di procedura fallimentare.

Se il veicolo oggetto di procedura fallimentare e gravato da un fermo amministrativo, per procedere alla radiazione dal PRA è necessaria l'autorizzazione (oppure un analogo provvedimento) da parte del giudice delegato al fallimento.

L'ipoteca in campo automobilistico: diritto reale di garanzia che può essere iscritto sui veicoli.

L'IPOTECA in campo automobilistico

L' IPOTECA è un diritto reale di garanzia che viene posto su un bene del debitore a garanzia del soddisfacimento di un credito.

E' un diritto reale perché viene iscritto sulla cosa (dal latino res) ed è un diritto di garanzia perché garantisce la soddisfazione di un credito.

La liquidazione coatta amministrativa al PRA

Cosa è la liquidazione coatta amministrativa 

La liquidazione coatta amministrativa è una specifica procedura di liquidazione prevista per particolari categorie di società in crisi economica e finanziaria:

  1. le società bancarie di revisione,
  2. le società cooperative,
  3. le società di intermediazione mobiliare e di investimento.

La liquidazione coatta amministrativa è disciplinata dall' art 194 e seguenti della Legge Fallimentare.

Nuove procedure per la cancellazione o sospensione del fermo amministrativo.

Quanto tempo passa per togliere un fermo amministrativo ?

Dal 1° gennaio 2020, in applicazione del decreto legislativo 98/2017 istitutivo del documento unico di circolazione per i veicoli, tutte le pratiche relative al fermo amministrativo, comprese le revoche e le sospensioni (per le quali oggi è necessario rivolgersi al PRA dopo aver pagato) saranno richieste d'ufficio dagli Agenti / Concessionari della Riscossione in modalità esclusivamente telematica.

Questa operatività riguarda i fermi iscritti dal 1° gennaio 2020.

Per quelli precedenti, il cittadino dovrà recarsi al PRA, o inviarlo ONLINE, per annotare la revoca o la sospensione del fermo amministrativo presentando il provvedimento cartaceo rilasciato dall'Agente / Concessionario della Riscossione (con data fino al 31/12/2018) ed il Certificato di Proprietà (se cartaceo).

La LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA trascrizione al PRA.

La LIQUIDAZIONE COATTA AMMINISTRATIVA è una procedura concorsuale specifica. Essa è prevista dall'art 194 e seguenti della Legge Fallimentare e si applica ad alcune categorie d’impresa, predeterminate dalla legge, che versano in una situazione di crisi economica e finanziaria.

La liquidazione coatta amministrativa si applica a:

  • imprese bancarie di revisione ed assicurative;
  • società con partecipazione dell'Istituto per la ricostruzione industriale;
  • imprese finanziate dal fondo per il finanziamento dell’industria meccanica;
  • società cooperative;
  • società di intermediazione mobiliare e di investimento.

Tu sei qui:

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.
Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.
AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.