Consegna dell'auto al concessionario o rivenditore per la vendita

Fare da soli il passaggio di proprietà auto.

Oggi la procedura, per l’acquisto di un auto usata, è notevolmente semplificata, soprattutto grazie all’ art. 7 del Decreto Legge n. 223 del 4 luglio 2006 (legge Bersani) che ha abolito l’obbligo dell’atto notarile nel caso di passaggio di proprietà di auto usate :

In base a questa legge gli uffici comunali sono autorizzati ad autenticare le firme degli atti.

Oltre agli uffici comunali possono autenticare le firme anche titolari degli Sportelli Telematici dell Automobilista (STA) , ovvero i Titolari delle Delegazioni dell ACI e delle Imprese di Consulenza Automobilistica che hanno attivato lo STA, oltre che gli Uffici Provinciali della Motorizzazione (DTT) e gli Uffici Provinciali dell ACI che gestiscono il P.R.A.

Fare il passaggio di proprietà richiede poco tempo e, presentandosi da soli agli uffici ACI o Motorizzazione si risparmia notevolmente.

Fare il passaggio di proprietà consegnando l'auto al concessionario.

E' però sempre frequente la cessione dell'auto ad un concessionario o ad un rivenditore di automobili

Quando si consegna il veicolo ad un concessionario o ad un rivenditore di auto, sono possibili le seguenti eventualità: il veicolo viene venduto al concessionario / rivenditore; oppure viene affidato a questi per la successiva rivendita ad un terzo oppure per la demolizione in cambio di acquisto di altro veicolo.

Gli atti di vendita di veicoli usati a favore dei rivenditori di automobili godono di particolari agevolazioni fiscali: infatti, per la trascrizione di tali atti al P.R.A., è prevista l'esenzione dal pagamento della Imposta Provinciale di Trascrizione ed il pagamento degli emolumenti ACI in misura ridotta (Euro 13,50 anziché Euro27,00).

Quando è necessaria la procura notarile a vendere.

In caso di consegna per la rivendita deve essere redatta la "procura a vendere" (con autentica notarile della firma dell'intestatario) in favore della concessionaria.

Per effetto della procura il concessionario / rivenditore non acquista direttamente la proprietà del bene ma è delegato a rivendere a un terzo soggetto il veicolo ritirato.

Ogni tipo di responsabilità rimane quindi sempre in capo al proprietario  del veicolo fino al momento della vendita al nuovo acquirente trovato dal delegato.

Il concessionario, che diventa in questo caso procuratore speciale, si occupa della trascrizione al PRA della proprietà del nuovo acquirente.

Articoli collegati: