La Donazione di un veicolo, come si trascrive al PRA.

La donazione, con particolare riferimento alla donazione di un veicolo

L'art. 769 c.c. definisce in maniera completa ed efficace l'istituto della donazione come: "La donazione è il contratto col quale, per spirito di liberalità, una parte arricchisce l’altra, disponendo a favore di questa di un suo diritto o assumendo verso la stessa un’obbligazione"

Con la donazione si intende "arricchire" un soggetto e non semplicemente offrirgli un vantaggio come nel caso di comodato.

La donazione è un atto di liberalità che e nostro ordinamento giuridico è un contratto che non si perfeziona fino a quando non vi è l’accettazione del destinatario.

La donazione è un atto unilaterale perché è solo il donante che si obbliga verso il donatario senza che quest’ultimo assuma delle obbligazioni. La donazione è, inoltre, un atto formale perché la donazione deve, a pena di nullità, essere fatta con atto pubblico ed alla presenza di testimoni (art. 782 c.c.).

Fanno eccezione a tale regola le donazioni aventi ad oggetto beni mobili (anche registrati) di modico valore. Per questi beni è idonea anche la forma della scrittura privata autenticata.

In questo caso però, in sostituzione dell'accettazione formale, è necessaria la materiale consegna del bene al beneficiario. Il beneficiario, ricevendo il possesso materiale del bene mobile, dimostra di accettare l’acquisto della proprietà del veicolo.

La donazione di modico valore al PRA.

Il concetto di modico valore di un veicolo è relativo in quanto dipende non solo dal tipo di bene donato (il valore può variare notevolmente da veicolo a veicolo, si pensi ad es. al valore di un’auto di lusso o da collezione rispetto a un normale veicolo o a un veicolo usato) ma deve essere valutato anche in relazione alle condizioni economiche del donante.

Al PRA non compete di valutare se la donazione sia o meno di modico valore e se la forma dell’atto sia corrispondente alle disposizioni di legge o meno ma solo che sia astrattamente idoneo a produrre i suoi effetti.

Il Titolo necessario per la trascrizione della donazione al PRA.

  1. atto di donazione notarile redatto con la forma dell’atto pubblico (in copia conforme all’originale);
  2. accettazione della donazione da parte del beneficiario espressa nel medesimo atto oppure con atto successivo;
  3. se la donazione è di modico valore è sufficiente anche la scrittura privata sottoscritta da entrambe le parti, in quanto contratto, ed autenticata ex art. 7 L. n. 248/2006.
  4. Certificato di proprietà CDP (se si possiede quello cartaceo) , non serve invece se si possiede il CDPD (Certificato di proprietà digitale)

Documentazione necessaria:

  1. Il Certificato di Proprietà (denuncia in caso di smarrimento o furto);
  2. Nota di trascrizione mod. NP3C Scarica;
  3. fotocopia del documento di identità/riconoscimento;
  4. per i cittadini UE: copia del documento di identità attestante la residenza in Italia o dichiarazione sostitutiva ex art. 46 DPR n. 445/2000 attestante la residenza in Italia unitamente a fotocopia del documento di identità UE;
  5. per i cittadini extra UE: copia del permesso di soggiorno o della ricevuta di rinnovo del permesso di soggiorno o copia del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; eventuale delega alla presentazione della formalità sottoscritta dal donatario;
  6. documenti comprovanti i poteri di firma se una delle parti è una persona giuridica e nella autentica non sono stati accertati i poteri di firma del rappresentante legale che ha sottoscritto l’atto.

Quando chi riceve la donazione è una Organizzazione di Volontariato.

Le Organizzazioni di Volontariato, riconosciute o non riconosciute, possono intestarsi i veicoli ricevuti in donazione (art. 5 c.2 L. 266/91) quando siano mezzi idonei e necessari allo svolgimento della propria attività.

Anche in questo caso, l’atto di donazione deve contenere la dichiarazione del donante, l’accettazione del legale rappresentante dell’OdV e deve avere la forma di atto pubblico redatto da un notaio.

La donazione dell' auto indicata nell'atto determina il passaggio di proprietà del veicolo.

Quanto costa la trascrizione della donazione al PRA.

  1. La donazione è soggetta al pagamento dell'Imposta Provinciale di Trascrizione (IPT) calcolata in misura proporzionale sulla base della Provincia di residenza/sede legale del beneficiario della donazione. Per i residenti nelle Province di Trento e Bolzano è previsto il pagamento in misura fissa per le cessioni soggette a IVA;
  2. Emolumenti PRA, attualmente 27,00 euro;
  3. Imposta di bollo, n. 3;
  4. Costo aggiornamento della carta di circolazione presso la Motorizzazione Civile.

Articoli collegati: