La confisca, acquisto originario della proprietà di un veicolo da parte dello Stato.

La CONFISCA è il provvedimento con cui la Pubblica Amministrazione acquisisce la proprietà di un bene.

Tale provvedimento può far seguito ad un procedimento amministrativo o giudiziario.

La confisca dell'autoLa differenza con il sequestro è sostanziale, mentre con quest'ultimo viene stabilito un vincolo alla disponibilità del bene, con la confisca si perde definitivamente la proprietà del bene in quanto lo stesso viene acquisito dallo Stato a titolo originario.

L'acquisto a titolo originario è molto importante perchè, in forza di questo provvedimento autoritativo, l'Agenzia del Demanio può trascrivere la confisca di un veicolo anche quando il destinatario del provvedimento sia un soggetto diverso da colui che risulta intestatario al PRA, quindi indipendentemente dal fatto che il destinatario della confisca avesse, a suo tempo, trascritto o meno l'atto di acquisto a suo favore.

Ci sono due tipi di confisca:

  • La confisca amministrativa: prevista come sanzione accessoria alla violazione delle norme sul Codice della Strada, art 213 cds. Il provvedimento di confisca viene emesso dal Prefetto.
  • La confisca penale: sia il codice penale (art.240 c.p.) che numerose leggi speciali prevedono la confisca per quei beni che risultino, direttamente o indirettamente, collegati a reati che hanno provocato una sentenza di condanna.
    La confisca penale è disposta dal giudice.
    Oltre all'ipotesi generale dell'art 240 c.p. la confisca è stata introdotta come sanzione accessoria per reati quali l'associazione mafiosa (art 416 bis c.7 c.p.), l'usura (art 644 c.p.), il contrabbando (art 301 bis DPR n.43 o i delitti contro la Pubblica Amministrazione (art 322 ter c.p.).

Documentazione necessaria per la trascrizione al PRA della confisca.

  • Il titolo idoneo ad essere trascritto è rappresentato da una ordinanza da parte del Prefetto (confisca amministrativa) oppure da una sentenza emessa dalla Autorità Giudiziaria (confisca penale).
    Entrambi i provvedimenti debbono essere definitivi, ossia devono essere decorsi i termini per l'impugnazione oppure devono essere dichiarati non impugnabili dal giudice.
  • Certificato di proprietà se c'è, altrimenti la confisca può essere trascritta anche senza presentazione del CdP trattandosi di formalità 'in odio alla parte'
  • Nota di presentazione Mod NP3 Scarica 

La trascrizione della confisca viene  richiesta esclusivamente da una Pubblica Amministrazione ed è eseguita in esenzione totale da imposte e diritti. Il veicolo verrà quindi intestato a Erario dello Stato, cod.fisc. 80207790587 via XX settembre, 97 – 00187 ROMA.

La revoca della confisca

La revoca della confisca consente di riportare l'intestazione del veicolo al precedente nominativo. Occorre un provvedimento di revoca emesso dall'Autorità competente, normalmente quello che aveva predisposto la confisca stessa.

La perdita di possesso per confisca.

Se la confisca non è stata trascritta al PRA dalla P.A., il cittadino che l'ha subita può annotare la perdita di possesso  per bloccare il pagamento del bollo auto.

Articoli collegati: