Per offrirti una migliore esperienza digitale su questo sito, Autoinformazioni utilizza cookie di sessione e di terze parti. La prosecuzione della navigazione mediante consenso (pressione su OK) o scroll di pagina comporta l'accettazione all'uso dei cookie. Procedendo con la navigazione, dunque, autorizzi la scrittura di tali cookie sul tuo dispositivo. Per maggior informazioni è a tua disposizione l’informativa vai su Approfondisci.

Estratto cronologico PRA online e perdita di possesso come richiederli e costo

Estratto cronologico PRA

L' Estratto cronologico PRA o certificato cronologico è il documento (in bollo) che viene rilasciato dal Pubblico Registro Automobilistico dell'ACI ed è una certificazione attestante le 'vicende giuridiche'  dell'auto.

Le vicende giuridiche sono tutti gli avvenimenti che sono in relazione con l'automobile, rappresentano quindi la "storia" del veicolo.

L'estratto cronologico indica, appunto, in ordine cronologico, tutti i fatti giuridici di cui è stata richiesta la trascrizione al PRA, dalla prima iscrizione del veicolo, ai trasferimenti di proprietà, i gravami, le ipoteche i fermi amministrativi, ecc.

Nella storia cronologica dell'auto sono comprese sia i dati sulla proprietà che quelli tecnici. Occorre però precisare che mentre i dati sulla proprietà, ed i successivi passaggi, sono direttamente estratti dagli archivi del PRA, l'archivio giuridico della proprietà,  i dati tecnici, quelli della carta di circolazione,  sono tratto dagli archivi della Motorizzazione.

In ogni caso anche sul certificato cronologico vengono evidenziati i principali elementi tecnici utili ad identificare il veicolo.

Add a comment

La perdita di possesso auto

Perdita di possesso auto

La 'Perdita di possesso auto' è la formalità che bisogna trascrivere al PRA (senza appuntamento) quando si perde la materiale disponibilità di un veicolo (non la proprietà) ad es. furto, sequestro oppure appropriazione indebita.

A seguito dell'emergenza Coronavirus è possibile richiedere la perdita di possesso online inviando la documentazione con PEC o con una semplice email.

La trascrizione della perdita di possesso ha come effetto principale di bloccare il pagamento del bollo e la responsabilità per multe o eventuali danni che il veicolo possa provocare circolando senza la volontà del proprietario.

I tipi di perdita di possesso.

A documentazione della perdita di possesso può essere esibito un documento di data certa, es denuncia di furto, di appropriazione indebita, di sequestro, in questo caso la trascrizione al PRA sarà retroattiva alla data del verbale.

In alcuni casi (solo per i cittadini europei) la perdita di possesso può essere attestata con una dichiarazione sostitutiva, però la trascrizione al PRA verrà effettuata con la data della richiesta.

Add a comment

In caso di ritrovamento del veicolo rubato occorre darne immediata comunicazione all'assicurazione per non incorrere nel reato di appropriazione indebita.

RITROVAMENTO VEICOLO RUBATO.

Se dopo il furto del veicolo, e dopo il rimborso dell'assicurazione, il veicolo rubato viene ritrovato, l’assicurato deve denunciare tempestivamente il ritrovamento e mettere l’autovettura a disposizione della compagnia assicuratrice.

Non ottemperando a tale obbligo di immediata comunicazione, l’assicurato che rientra in possesso del veicolo se ne appropria indebitamente a danno della compagnia assicuratrice.

Nel caso proposto alla Corte di Cassazione era stato ipotizzato il reato di truffa

Add a comment

Furto dell'auto: come registrare al PRA la perdita di possesso e perchè è importante farlo.

FURTO DELL'AUTO: Come si trascrive al PRA la perdita di possesso per furto?

In caso di furto dell'auto è necessario trascrivere al PRA la perdita di possesso per ottenere dall'assicurazione il risarcimento del danno. 

La denuncia di furto mette in moto i meccanismi che consentono alle forze di polizia, più spesso di ciò che non si creda, il ritrovamento del bene.

La trascrizione presso il PRA (Pubblico Registro Automobilistico) è fondamentale perchè è il modo di dare pubblicità al fatto che non siamo più in possesso del veicolo.

Add a comment

PERDITA DI POSSESSO di un veicolo rubato all'estero.

Perdita di possesso auto all'estero

Se il furto del veicolo è avvenuto all'estero, la relativa denuncia può essere sporta anche ad un’autorità di pubblica sicurezza estera, successivamente però, per poter trascrivere al PRA la perdita di possesso, bisogna:

  1. Legalizzare la denuncia presso la rappresentanza diplomatica o consolare italiana all’estero. La legalizzazione è sostituita dall' apostille nei Paesi in cui questa è prevista in quanto firmatari della convenzione. In altri Paesi può essere prevista l’esenzione da ogni forma di legalizzazione/apostille in base a una specifica Convenzione internazionale;
  2. far fare la traduzione giurata della denuncia. La traduzione giurata può essere effettuata dalla competente rappresentanza diplomatica o consolare oppure da un traduttore ufficiale ex art. 33, comma 3, DPR 445/2000. Add a comment

Quando si può trascrivere la perdita di possesso auto al PRA con una autocertificazione.

La perdita del possesso di un veicolo.

I casi in cui si può trascrivere al Pubblico Registro Automobilistico (PRA) la perdita di possesso auto sono ben determinati e cioè:

  1. quando si subisce il furto del veicolo;
  2. quando c'è un'appropriazione indebita con denuncia querela all'autorità;
  3. quando il veicolo è stato sequestrato o confiscato.

C'è però un'ampia serie di situazioni in cui il proprietario non ha più il possesso dell'auto, pur non rientrando nelle precedenti casistiche: 

Add a comment

Rientro in possesso quando si ritrova il veicolo rubato.

Quando un veicolo rubato viene ritrovato, e ritorna nel possesso del proprietario che aveva già trascritto al PRA la perdita di possesso, occorre trascrivere al PRA l'avvenuto rientro in possesso.

Si tratta di un atto molto importante sotto il profilo fiscale, al fine del corretto ripristino della situazione tributaria del veicolo. Dalla data di annotazione del rientro in possesso infatti ricomincia a decorrere l'obbligo del pagamento della tassa automobilistica.

Il rientro in possesso deve essere richiesto al PRA entro 40 giorni dal riacquisto del possesso o della disponibilità del veicolo (L. 53/1983).

Inoltre se dopo il furto del veicolo, ed il rimborso dell'assicurazione, il veicolo rubato viene ritrovato, e l’assicurato non denuncia tempestivamente il ritrovamento e mette l’autovettura a disposizione della compagnia assicuratrice, rischia di essere imputato di appropriazione indebita a danno della compagnia assicuratrice.

Pur non essendo obbligatoria, l’annotazione della formalità di rientro in possesso è indispensabile per poter dare seguito ad una successiva richiesta di trascrizione (es. in caso di vendita).

Add a comment

Tu sei qui:

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.
Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.
AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.