DUC - DOCUMENTO UNICO DI CIRCOLAZIONE dei veicoli, cosa è.

Cos'è il DUC - documento unico di Circolazione ?

Il DUC - Documento unico di circolazione, è il nuovo documento (virtuale) che accompagna il veicolo e riunisce in un unico foglio (dematerializzato quindi non più cartaceo) il certificato di proprietà digitale, attualmente consegnato dal PRA, e la carta di circolazione, rilasciata dalla Motorizzazione.

Il DUC riunisce in un unico documento, quindi, i dati tecnici del veicolo degli archivi Motorizzazione e quelli amministrativi relativi alla proprietà ed ai vincoli in possesso del Pubblico Registro Automobilistico (Pra) sulla situazione giuridica del mezzo (ipoteche, fermi amministrativi, radiazione).

Il DUC è già obbligatorio e viene emesso gradualmente in sostituzione dei documenti vecchi inizialmente per alcune operazioni come le mini volture, le radiazioni per demolizione e per esportazione del veicolo all’estero.

Il passaggio al Documento Unico di Circolazione sarà graduale e trasparente per il cittadino che non ha nessun alcun obbligo di procedere alla sostituzione di certificato di proprietà e libretto col nuovo DUC.

Cosa cambia per gli automobilisti con il DUC - DOCUMENTO UNICO DI CIRCOLAZIONE

Non cambia molto per l'automobilista.

Il nuovo Duc - DOCUMENTO UNICO DI CIRCOLAZIONE, accorpa quindi la carta di circolazione e il certificato di proprietà, è un documento completamente informatizzato e consentirà alle autorità di Polizia di verificare in tempo reale le informazioni sul veicolo sottoposto a controllo.

Il DUC ed i veicoli storici

La normativa che stabilisce il rilascio del DUC non prevede la distruzione dei documenti originali in possesso dei veicoli di interesse storico o che abbiano compiuto i 30 anni di età.

In sede di trasferimento di proprietà. nel fascicolo digitale (che si forma al momento del rilascio del DUC), viene acquisita l’immagine pdf del documento di circolazione originale.

Il documento originale viene restituito al nuovo proprietario senza apposizione di alcun segno (timbro, tagliando autoadesivo o altro) di annullamento.

Analogamente viene restituito, con le stesse modalità, il foglio complementare o il CDP cartaceo dopo averlo scansionato ed acquisito al fascicolo digitale.

La nuova procedura di rilascio del DUC

  • Acquirente e venditore si recano in agenzia o al PRA previo appuntamento;
  • viene effettuata la verifica che sul veicolo non siano iscritti vincoli o gravami (fermo amministrativo, ipoteche o sequestri);
  • l’operatore verifica l’identità dei soggetti, effettua fotocopia e scansione dei documenti d’identità e del vecchio Foglio Complementare / Certificato di proprietà cartaceo (se presente);
  • vengono inseriti i dati del trapasso nel software e viene predisposto l’atto di vendita digitale;
  • Il venditore firma, tramite tablet abilitato alla firma grafometrica, prima il modulo relativo alla privacy richiesto dall’utilizzo della Firma Elettronica Avanzata FE, quindi l’ atto di vendita digitale del veicolo;
  • la firma del venditore viene autenticata dal funzionario addetto per mezzo di una Firma Digitale Remota;

  • Conclusa la parte di competenza del venditore, l’acquirente, sempre utilizzando il tablet, firma l’Istanza Unificata di richiesta della formalità, che sarà quindi trasmessa al portale del Ministero dei Trasporti insieme ai documenti scansionati ed andrà a formare il fascicolo digitale;
  • Con un complesso sistema di scambio di informazioni con l'archivio del PRA il portale del Ministero consente la stampa del nuovo Documento Unico di Circolazione - DUC.

A questo punto il trasferimento di proprietà dell' auto è finito: L’acquirente può entrare in possesso in tempo reale del DUC documento di circolazione e proprietà aggiornato.

Articoli collegati: