A+ A A-
  • Categoria: Burocrazia

I dati personali contenuti nel PRA sono soggetti alle norme sulla privacy?

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Indice articoli

Pubblico registro automobilistico e privacy, interviene il Garante

Ci si domanda spesso se è lecito che il PRA fornisca a chiunque, con una semplice visura, i dati personali contenuti nell'archivio del Pubblico Registro Automobilistico e se gli stessi siano soggetti alle norme relative alla privacy e richiedano, quindi, il consenso dell'interessato per la loro divulgazione.

Ricordiamo che il PRA è il registro giuridico della proprietà e viene alimentato, a richiesta dell'interessato (ad esempio, quando si acquista vende un veicolo).

Qualcuno si è però lamentato di aver ricevuto, attraverso il servizio postale e senza aver fornito alcun consenso al riguardo, comunicazioni ritenute di natura commerciale, recanti non solo il preavviso di imminente scadenza della revisione della propria autovettura, ma anche indicazioni relative ad officine presso cui eventualmente recarsi per effettuare le verifiche e le relative revisioni dei mezzi oppure l'invio di moduli da compilare per finalità di ricerca economico-sociale o statistica.

Di questo problema è stato investito il Garante per la Privacy che, con provvedimento n° 1709295 dell'11.03.2010 ha chiarito che le società del settore automobilistico, così come le officine che offrono servizi di revisione, possono usare, senza consenso, i dati del Pubblico Registro Automobilistico per inviare agli utenti comunicazioni di rilevante interesse pubblico, come la scadenza della revisione del veicolo, e questionari con finalità di ricerca.

Il preventivo consenso degli interessati è invece necessario per l’invio di informazioni pubblicitarie.

Il provvedimento del Garante conferma, quindi, che la fornitura dei dati sfugge alle regole sulla privacy, quando c'è un rilevante interesse pubblico a far conoscere le informazioni che contribuiscono a migliorare la sicurezza nella circolazione degli autoveicoli o favoriscono la tutela ambientale o, ancora, sono attinenti ad attività di ricerca economico-sociale o di statistica.

Quindi le società del settore automobilistico, comprese le officine autorizzate e le società private di ricerca e consulenza economico-sociale, possono utilizzare anche senza consenso, i dati personali ricavati dal Pra per inviare questionari o comunicazioni riguardanti l'avvertimento dell'imminente scadenza della revisione auto.

Non è possibile invece utilizzare i dati personali ricavati dal PRA per finalità commerciali o di marketing senza il preventivo consenso degli interessati perchè i dati contenuti nel P.R.A., per quanto pubblici, non sono suscettibili di utilizzo per scopi direttamente commerciali o pubblicitari, del tutto avulsi dall'interesse pubblico cui è ispirato il sistema.

Tagged under: proprietà, PRA,

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.

Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.

AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.