Nuova misura di sicurezza e controllo online degli Estratti Cronologici PRA

L'Automobile Club d'Italia gestisce il Pubblico Registro Automobilistico (PRA), nel quale sono riportate le iscrizioni, le trascrizioni e le annotazioni relative agli autoveicoli, ai motoveicoli e ai rimorchi, in quanto "beni mobili registrati" secondo le norme previste dal Codice Civile.

Il PRA rilascia su richiesta, tra gli altri documenti relativi ai veicoli il Certificato Cronologico (o Estratto cronologico Generale) del veicolo, ovvero il certificato che attesta la storia delle vicende giudico-patrimoniali del veicolo stesso, fin dalla sua iscrizione al PRA.

Il predetto certificato può essere emesso da tutti gli Uffici ACI PRA e dalle delegazioni ACI o agenzie di pratiche auto, solo se abilitate al servizio.

A tutela dell'utente, per individuare e contrastare eventuali casi di contraffazione, l'ACI dal 18 maggio 2015 permette di controllare on line l'autenticità degli estratti cronologici dei veicoli, verificandone l'effettiva provenienza dall'archivio del Pubblico Registro Automobilistico.

A partire da tale data i certificati cronologici saranno corredati da un codice (QR-Code) che consentirà tramite un qualsiasi dispositivo di lettura (es. telefono mobile) di visionare i dati del certificato così come memorizzati nell’archivio Pra.

In ogni caso sarà possibile verificare l’autenticità dei dati del certificato mediante accesso all’apposito sito web (stampato sul documento), digitando il codice del singolo documento stampato in calce al certificato.

E' possibile verificare l'autenticità dei certificati cronologici rilasciati dal 18 maggio 2015 in poi.

Articoli collegati: