Aumento emolumenti PRA, il passaggio di proprietà auto costa di più.

AUMENTO EMOLUMENTI PRA, con decreto del Ministero delle Finanze e con decorrenza dal 2 aprile 2013 il costo dei passaggi di proprietà potrebbe aumentare di circa 6 euro.

Gli emolumenti PRA sono i diritti che spettano al PRA per la trascrizione sul Pubblico Registo Automobilistico e l'aggiornamento del Certificato di Proprietà (CdP) e l'ultimo aumento risale al 2004.

Ecco le variazioni:

  • Tutte le formalità che prima pagavano 20,92 passano a 27,00 Euro;
  • Tutte le formalità che prima pagavano 7,44 passano a 13,50 Euro;
  • Tutte le certificazioni e gli estratti che prima pagavano 6,00 passano a 9,00 Euro;
  • Tutte le ispezioni e le visure a fascicolo che prima pagavano 2,84 passano a 8,00 Euro

L'incidenza nel costo del passaggio di proprietà dell'emolumento PRA è relativa, in quanto è solo una parte del totale che si deve pagare e che è costituito da:

  • Imposta Provinciale di Trascrizione (IPT) -> i soldi vanno alla Provincia di competenza;
  • Emolumento PRA  -> i soldi vanno al PRA;
  • Imposta di bollo  -> i soldi vanno allo Stato

L' aumento teorico del costo dei passaggi di proprietà dovrebbe essere quindi di poco più di 6 euro, con la speranza che però gli intermediari non approfittino per ritocchare le loro competenze.

Se da un lato il decreto aumenta le competenze PRA, dall'altro ha però allargato i casi di esenzione totale dallo stesso pagamento per situazioni di particolare rilevanza sociale (disabili, perdita di possesso, fermo amministrativo).

Articoli collegati: