AutoInformazioni, auto sicura facile ecologica.


Mobilità

Auto e Mobilità Sostenibile

Auto e mobilità sostenibile

La mobilità sostenibile costituisce uno dei grandi temi del trasporto. La maggiore sensibiltà degli automobilisti verso il tema del rispetto del mondo che ci circorda, impone una maggiore attenzione verso l'inquinamento dell'ambiente.

Eco-Rispetto e motori sono compatibili e possono migliorare il nostro livello di vita.

 

Ford Mobility Project MoDe Bike, la bici elettrica innovativa che adatta la pedalata al battito cardiaco.

Stampa
Categoria: Mobilità
Creato 10 Marzo 2015 Ultima modifica il 10 Marzo 2015

Arriveranno dalla Ford le nuove eBike per rivoluzionare la vita dei pendolari "Ford Mobility Project MoDe Bike"

La strategia Ford mira a portare la connettività e l’automazione di bordo a nuovi livelli, grazie allo sviluppo di nuove biciclette elettriche: veicoli più veloci e più facili per le persone che lavorano nei centri urbani.

I due nuovi modelli di eBike presentati dalla casa automobilistica sono pensati per migliorare gli spostamenti in città unendo un'alta e sofisticata tecnologia.

Le eBike del "Ford Mobility Project MoDe Bike" possono sfruttare l’applicazione iOS MoDe:Link, utile per avere informazioni in tempo reale sulle condizioni della bici, per visualizzare i percorsi adatti alle biciclette e che consente anche di comunicare con altri veicoli.

La eBike Ford adatta la velocità al battito cardiaco.

Le nuove Ford-eBike sono dotate di un sensore a ultrasuoni che avverte il ciclista quando un veicolo è in fase di sorpasso e fa vibrare il manubrio. Il software della eBike avvisa inoltre gli automobilisti della presenza della bicicletta illuminando le luci poste sul manubrio.

Le eBike sono anche in grado di adattare la velocità di marcia alla frequenza cardiaca del ciclista così la modalità “non sudare” riduce l’obbligo di pedalare, attivando il motore elettrico, e permettendo ai piloti di arrivare freschi a destinazione.

Le biciclette elettriche a pedalata assistita del "Ford Mobility Project MoDe Bike" sono dotate di un motore da 200 Watt e di una batteria da nove ampere-ora che fornisce una pedalata assistita in grado di raggiungere la velocità di venticinque chilometri orari.

Il "Ford Mobility Project MoDe Bike" prevede due tipi di bicicletta a pedalata assistita:

  • MoDe Me, modello pieghevole e trasportabile sui mezzi pubblici, sviluppato per i pendolari delle città più congestionate;
  • MoDe Pro, destinato all’uso commerciale e pensato per i professionisti che hanno necessità di trasportare merci o attrezzi.

 

Parigi: svolta ecosostenibile per la circolazione delle auto.

Stampa
Categoria: Mobilità
Creato 23 Maggio 2014 Ultima modifica il 08 Giugno 2014

 La neo-sindaco di Parigi, Anne Hidalgo, continua con decisione la strada verso una mobilità urbana più ecosostenibile.

In prosecuzione alla politica parigina di questi ultimi anni, Anne Hidalgo ha annunciato un progetto rivoluzionario per la circolazione cittadina, e tra le misure spicca la drastica riduzione della velocità per le automobili.

Ad eccezione, infatti, delle strade lungo le rive della Senna, dove il limite di velocità previsto per i veicoli privati rimane di 50 km/h, in tutte le strade della città ci sarà un limite massimo di velocità di 30 km/h che scenderà a 20 km/h in quelle zone dove è alta la presenza di ciclisti e pedoni.

Unita alle già tante ecozone attive ed alle aree riservate a ciclisti e pedoni, questa misura produrrà notevoli benefici per tutti i cittadini: meno incidenti gravi causati dall'eccessiva velocità dei veicoli, migliore qualità dell’aria, meno stress ed inquinamento acustico, inoltre c'è da considerare il risparmio sul costo del carburante.

Insieme all'abbasamento della velocità in città. il pacchetto contiene anche altre misure:

  • l’offerta di un abbonamento gratuito annuale al trasporto pubblico per tutti cittadini che non useranno auto inquinanti;
  • incentivi per i cittadini che sostituiranno il loro veicolo diesel con un altro più ecologico;
  • i parcheggi saranno gratuiti nei giorni in cui l’inquinamento andrà oltre i livelli consentiti;
  • a partire dal secondo giorno di livello di polveri sottili elevato, i servizi di bike sharing e car sharing saranno gratuiti;
  • in tale situazione saranno anche gratuiti tutti i mezzi pubblici.