Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti, per una migliore esperienza di navigazione su internet. Per maggiori dettagli o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca "Approfondisci".

Cliccando "SI, prosegui la navigazione" acconsenti che ti siano mostrate pubblicità il più possibile in linea con i tuoi interessi, secondo quanto stabilito dal GDPR.

logo

A+ A A-
  • Categoria: Ambiente

Plastic Road, dalla plastica riciclata il manto stradale del le strade del futuro.

Valutazione attuale:  / 0
ScarsoOttimo 

Potrebbe rappresentare un punto di svolta importante per l'ambiente il riciclo della plastica per la realizzazione delle strade!

Si tratta del progetto 'PlasticRoad' della Volker Wessels, che costiutirebbe una rivoluzionaria alternativa al tradizionale utilizzo dell’asfalto, sostituito dalla plastica proveniente dall’attività di recupero e reimpiego dei materiali più diffusi.

Una prima applicazione pratica del progetto 'PlasticRoad' potrebbe avvenerire a Rotterdam (Olanda) dove l'amministrazione sembra proprio decisa a sponsorizzare e adottare questa innovativa soluzione.

Varie considerarioni depongono a favore di questa scelta ecologica di riciclo delle plastiche:

  • L'abbattimento delle emissioni di CO2: più di 1,5 milioni di tonnellate di emissioni di CO2 sono attualmente prodotte nel mondo per la posa dell'asfalto in quanto ogni tonnellata prodotta emette 27 kg di CO2;   
  • assorbe molto meno calore dell'asfalto e contribuisce quindi a diminuire le temperature nelle città e nelle aree urbanizzate;  
  • consente di riciclare i nostri accumuli di plastica che aumentano sempre più velocemente nelle discariche;  
  • la tecnologia consente di sopportare temperature comprese tra i meno 40 gradi e i più 80. Plastic Road risulterebbe molto più resistente a situazioni climatiche estreme, conservando inalterato il proprio stato;  
  • il risparmio sulle spese di manutenzione;  
  • spese di messa in posa ridotte rispetto all'asfalto perchè si tratterebbe solo di mettere, uno dietro l'altro, pezzi già sagomati e realizzati in fabbrica. Le varie parti infatti di 'PlasticRoad' possono essere prefabbricate in uno stablimento e poi portate sul luogo dove saranno utilizzate, riducendo così la necessità di costruire in loco ed abbreviando i tempi di realizzazione;  
  • risparmio di tempo e di disagio per i cittadini per i lavori in corso;
  • possibilità di utilizzare la zona sotto la superficie di Plastic Road per far passare gli alloggiamenti di condutture e cavi;
  • non ultima la diminuzione della dipendenza dai prodotti petroliferi!

Sarà forse proprio quest'ultimo la motivazione che renderà la vita difficile alla realizzazione di questo importante progetto di riciclo?

Aggiungi commento

All comments are moderated: NO SPAM
Non sono accettati commenti contrari alla legge ed al buon comportamento.
Non si accetta spam o link a scopo pubblicitario.


Codice di sicurezza
Aggiorna