truffe online

Truffa online : cosa fare?

Non tutte le situazioni che si verificano su internet possono essere qualificate come truffa online, in quanto affinchè questa si configuri, occorre che vengano posti in atto "artifizi o raggiri allo scopo di indurre una persona in errore e, in tal modo, procurare a sé o ad altri un ingiusto profitto con altrui danno", come distinguere truffa ed inadempimento ?

Truffa ed inadempimento

Pensiamo quindi alla mancata ricezione di qualcosa che abbiamo ordinato, e pagato, su internet, se non vengono individuati i requisiti posti dall'art 640 c.p. (artifizi o raggiri), il fatto viene considerato come inadempimento contrattuale.

Quindi, per configurare truffa online, una occorre che una persona, oppure una azienda, ponga in vendita uno o più oggetti o servizi, su di un sito internet, pubblicizzandone le caratteristiche e formando nell'acquirente la convinzione circa la validità dell’offerta ed il possesso di ciò che si è venduto.

In realtà, il venditore non ha alcuna intenzione o possibilità di consegnare la merce o il servizio che ha posto in vendita, ed ha costruito ad arte un sito web, con tanto di fotografie facendo ritenere di essere legittimamente in possesso della merce che dichiara di vendere.

Truffe online su Amazon, e-Bay ed altre piattaforme di vendita online.

La truffa online maggiormente diffusa è quella in cui il falso venditore si avvale di una piattaforma di vendita online come Amazon o eBay.

La messa in vendita di un bene attraverso un noto sito web di vendite online costituisce un mezzo per indurre in errore i potenziali acquirenti, tale quindi da configurare il reato di truffa online e non di semplice inadempimento.

Truffa online: come si denuncia ?

E' opportuno che chi è stato vittima di truffe online sporga denuncia alle Forze dell’ordine e, ancor meglio, alla Polizia postale, ramo della Polizia specializzato in reati informatici.

Si può sporgere denuncia anche online direttamente dal web collegandosi al sito istituzionale della polizia.

Se c'è urgenza, in quanto la truffa online è in corso, la denuncia può essere sporta oralmente di persona o per telefono alla Procura della Repubblica, chiedendo il pronto intervento per impedire il protrarsi della situazione a rischio. Invece, per casi di minore urgenza si può procedere con la denuncia in forma scritta da presentare agli uffici della Polizia.

Truffa online: come difendersi

L' E-commerce, per la sua comodità, è ormai entrato nelle nostre abitudini commerciali di acquisto, bisogna però stare sempre attenti alle truffe che come detto spesso sono abilmente mascherate.
Fare shopping online è comodo e conveniente. Attenzione però: la truffa è sempre dietro l’angolo.

Possiamo però proteggerci rispettando alcuni semplici accorgimenti:

  • utilizzare password complesse e non banali;
  • non dare mai password e/o dati sensibili a terzi;
  • non utilizzare la stessa password per più siti;
  • non cliccare link sconosciuti;
  • cambiare spesso la password;
  • non scaricare file di non cui si conosce il contenuto;
  • verificare l’attendibilità del sito web su cui stiamo facendo acquisti controllando in rete la partita iva o il numero di telefono;
  • non aprire i link di mail dal contenuto insolito;
  • tenere sempre sotto controllo i movimenti bancari.

Articoli collegati: