Per offrirti una migliore esperienza digitale su questo sito, Autoinformazioni utilizza cookie di sessione e di terze parti. La prosecuzione della navigazione mediante consenso (pressione su OK) o scroll di pagina comporta l'accettazione all'uso dei cookie. Procedendo con la navigazione, dunque, autorizzi la scrittura di tali cookie sul tuo dispositivo. Per maggior informazioni è a tua disposizione l’informativa vai su Approfondisci.

Gnomi di Natale

Gnomi di Natale: tecniche facili e veloci per preparare i classici folletti natalizi

Gli Gnomi di Natale

Anche in quest'anno, caratterizzato dalle restrizioni del Covid-19, le tradizioni natalizie continueranno ad essere seguite.

Tra le tante, sono particolarmente diffuse le decorazioni che riguardano gli Gnomi di Natale, piccoli folletti portafortuna spesso realizzati in fai-da-te con diverse tecniche utilizzando stoffa, feltro o pannolenci: materiale economico che è possibile reperire facilmente in ogni casa.

La magia dei folletti è entusiasmante, oltretutto gli gnomi di Natale sono una bella idea regalo per Natale, e si possono realizzare in casa con varie tecniche facili, economiche e veloci

truffe online

Truffa online : cosa fare?

Non tutte le situazioni che si verificano su internet possono essere qualificate come truffa online, in quanto affinchè questa si configuri, occorre che vengano posti in atto "artifizi o raggiri allo scopo di indurre una persona in errore e, in tal modo, procurare a sé o ad altri un ingiusto profitto con altrui danno", come distinguere truffa ed inadempimento ?

Tampone Covid-19

Truffa dei falsi tamponi covid per entrare in casa.

L’ultimo allerta della Polizia di Stato riguarda la truffa dei falsi tamponi covid 19.

I malintenzionati di presentano con tesserini e divise di Croce rossa, Protezione civile, aziende sanitarie o impiegati del Comune ed offrono di eseguire gratuitamente il tampone per effettuare il test al Covid-19.

Falso sito WEB Polizia di Stato, truffa siti pedopornografici.

Attenzione: è in atto un tentativo di truffa attraverso una pagina web riproducente il sito della Polizia di Stato.

Il sito è ovviamente falso e truffaldino ed in esso l’utente viene avvisato di avere 12 ore per pagare una multa di 610 euro per evitare l’arresto per aver visitato siti pedopornografici.

truffa amazon

AMAZON: IL TUO ACCOUNT È STATO BLOCCATO

“Il tuo account è stato bloccato!!!”: Ecco il messaggio contenuto nella falsa email Amazon, che informa l'utente di un inesistente blocco avvenuto sul proprio account.

I soliti abili truffatori, utilizzando il logo della famosa azienda di vendita online Amazon, e simulando l’indirizzo e-mail del Servizio clienti, informano l'utente che, a seguito di (inesistenti) tentativi di accesso non autorizzato, l'account sarebbe stato bloccato, e che per ottenerne lo sblocco occorrerebbe cliccare sul link indicato.

Quel link, tanto per cambiare!, conduce l'utente all'interno di un sito di phishing, che riporta il logo contraffatto di Amazon ed un pulsante "crea un nuovo account" o "avvia sessione".

Una volta cliccato su tale pulsante, l'utente viene indotto ad inserire le proprie credenziali di accesso, dati personali ed i codici bancari, che finiscono così nelle mani dei cyber-criminali.

Crisitiano Ronaldo: falso concorso con la sua immagine.

E' in corso un tentativo di truffa attraverso una falsa pagina web attribuita a Cristiano Ronaldo.

In essa si pubblicizza una presunta vincita di 5000€ per la quale si rende necessario registrarsi inserendo la propria carta di credito.

CASE VACANZE: “COME STANARE I TRUFFATORI”, LE REGOLE D’ORO DELLA POLIZIA POSTALE PER AFFITTARE UNA CASA VACANZA

Passato il terribile periodo di lockdown si ripensa alle vacanze e per effettuarle in sicurezza dal punto di vista della salute si privilegia la casa vacanza, indipendente e facilmente raggiungibile con mezzi propri. Ma il truffatore è sempre in agguato.

L’identikit del truffatore

  • E’ sempre all’estero. Che sia italiano o straniero, il proprietario che propone l’immobile immancabilmente non vive nei paraggi. Per fugare eventuali dubbi, fornirà spiegazioni non richieste sulle ragioni di lavoro che lo hanno portato a trasferirsi. La trattativa a distanza è il preludio di una richiesta di un bonifico internazionale.
  • E’ molto (troppo) professionale. Avete appena chiesto alcune informazioni ed eccolo già a inviarvi bozza di contratto già compilato. Vi domanda carta di identità e codice fiscale, meglio se in foto. Quello che appare come un modo di fare serio è in realtà il preludio ad un furto di identità.
  • Vi mette fretta. Cercherà di farvi dire sì entro 24 ore. Spacciandosi per professionista impegnato, lascerà intendere che non ha tempo da perdere, perché questo sarrebbe il tempo previsto dalle piattaforme digitali su cui si appoggia per concludere la transazione. I suoi messaggi si faranno insistenti.
  • Dice di fare affari con Airbnb. Per rassicurare la vittima, comincerà a mettere in mezzo la piattaforma. Frasi come: “Ecco qui la fattura di Airbnb”, “ho dato incarico ad Airbnb che le mostrerà l’appartamento”, “Presenterò io ad Airbnb i suoi documenti” sono tutti indizi se non prove del tentativo di raggiro.
  • Richiede una congrua caparra. Eccoci al dunque: l’invio di denaro a titolo di acconto attraverso un servizio di money transfer oppure un bonifico a un conto personale presso una banca estera. Con la promessa di restituire la somma se l’affare non dovesse andare in porto.

Tu sei qui:

.... Basta un attimo ... per cambiare la tua vita e quella di chi ti vuole bene.
Sii prudente sempre ... Basta un attimo ... pensaci prima.
AutoInformazione.org è vicina alle vittime della strada ed ai loro familiari.